La Supercoppa è ancora della Torronalba Canalese

Supercoppa
Araldica Castagnole Lanze-Torronalba Canalese 4-11

ARALDICA CASTAGNOLE: Massimo Vacchetto, Mattia Semeria, Roberto Novaro, Fabio Piva Francone. Dt: Gianni Rigo.
TORRONALBA CANALESE: Bruno Campagno, Marco Battaglino, Davide Cavagnero, Fabio Marchisio. Dt: Ernesto Sacco.
Arbitri: Daniele Santini e Bruno Grasso.
Note: un’ora e 35 minuti primo tempo; 37 minuti il secondo tempo.
ammoniti: nessuno.
andamento dei giochi: 0-1, 0-2, 0-3, 1-3, 1-4, 1-5, 1-6, 2-6, 2-7 (caccia unica), 2-8 (caccia unica), 3-8, 3-9, 3-10, 4-10, 4-11.

La Supercoppa s'addice alla Canalese di Bruno Campagno alla sesta affermazione e terza consecutiva (2011, 2012, 2014, 2016, 2017, 2018). Due i successi dall’Albese (2013 e 2015 con capitano Massimo Vacchetto).

La Supercoppa 2018 in primis va vista come un grande evento sferistico in terra astigiana a Castagnole Lanze, come sempre ottimi organizzatori. La vigilia è stata un po' agitata vedasi il giudizio tranchant di Nino Piana che parlava di un suicidio straziante e assurdo della pallapugno. La prima edizione di lunedì sera è stata premiata da una discreta affluenza di pubblico visto che a tener banco erano le condizioni fisiche di Massimo Vacchetto battitore dell'Araldica alle prese con il lungo percorso di riabilitazione dal grave infortunio dei mondiali colombiani. Da grande atleta e ben seguito dallo staff tecnico - sanitario sente il bisogno di giocare per ritrovare man mano la condizione ottimale. I tifosi che vivono sulla rivalità con Campagno sperano di ritrovarlo al meglio per la Coppa Italia di Andora e la fase finale del campionato. Oltre a Campagno, con Raviola in grande spolvero più Paolo Vacchetto con uno squadrone, Dutto (Monastero a parte) è in forma, Parussa in crescita, Giordano in cerca di rilancio sono tutti presupposti per vederne delle belle. Il netto successo nel derby familiare ed aziendale con Spigno aveva po' illuso ma lì subentravano altre dinamiche, per ora il divario con Campagno è ancora netto anche se vi sono stati miglioramenti rispetto alla sfida di campionato. L'apporto della squadra di Castagnole non è ancora ottimale mentre i compagni di Campagno vanno rivisti in partite più tirate anche se l'esperienza di Cavagnero e Marchisio si sente e anche Battaglino ha fatto vedere delle giocate interessanti.

La sfida di Supercoppa si mette subito bene per Campagno  che avanza sul 5-1. Qualche svarione dei terzini locali e Gianni Rigo chede il minuto. La situazione non muta, ultimi due giochi del primo tempo alla caccia unica con Vacchetto rimontato e poco assistito dai compagni, l'ultima caccia la chiude con mestiere Cavagnero e si va al riposo 2-8, un risultato troppo severo per quanto fatto vedere da Massimo, a un certo punto si tocca la spalla ma è un falso allarme e si continua in una sfida piacevole con i due capitani ad affrontarsi a viso aperto. Alla ripresa inizia bene l'Araldica ma la Canalese replica in fretta proiettandosi verso il traguardo domando la resistenza di un Castagnole combattivo fino alla fine. Alle prossime sfide.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.