Nel derby di famiglia Vacchetto senior beffa il fratello Paolo

La sorpresa maggiore della seconda di ritorno della serie A di pallapugno-«Trofeo Araldica» è arrivata dallo sferisterio «Gianuzzi» di Castagnole dov’era in programma il derby tra i fratelli Massimo e Paolo Vacchetto.

I pronostici erano decisamente a favore di Paolo; lo stesso Max aveva detto alla vigilia di non avere più del 20 per cento di possibilità di successo. Le cose sono andate diversamente e il tricolore ha vinto a sorpresa 11-5. 
Dopo un avvìo prudente (2-2), Massimo ha preso in mano le redini dell’incontro ed è arrivato all’intervallo sul 7-3. Dopo la sosta Vacchetto senior ha continuato spingere, tentando di chiudere rapidamente. «Non ci aspettavamo questo punto - ha detto il dt castagnolese Gianni Rigo -. Però nella situazione in cui siamo non possiamo che accettarlo volentieri. Alla vigilia Max era in difficoltà; in campo, grazie anche a un antidolorifico, ha potuto giocare in scioltezza e ha prevalso con un po’ di fortuna. Senza il dolore il livello del suo gioco si è subito innalzato». In classifica Vacchetto senior è salito a quota 4, Paolo è rimasto a 6, in lotta con Dutto per la terza piazza.

Stasera due incontri
A Cortemilia, alle 21, si recupera il confronto tra Enrico Parussa (Egea Nocciole Marchisio) e Davide Dutto (Tealdo Scotta ) sospeso per pioggia (si riparte dall’1-6). Sempre stasera, a Canale, si gioca la gara Campagno-Marcarino rinviata ieri sera. 

A Castagnole Lanze
Si avvicina l’assegnazione della Supercoppa spostata dall’inizio della primavera. Lunedì, alle 21, a Castagnole Lanze se la contenderanno Massimo Vacchetto e Bruno Campagno.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.