Paolo Vacchetto aggancia Campagno in graduatoria all’inseguimento di Raviola

Paolo Vacchetto.

Stasera alle 21 a Monastero Bormida pronostico incerto nel confronto Pettavino-Marcarino

Con il confronto tra Paolo Vacchetto (Araldica Pro Spigno) e Daniel Giordano (Olio Roi Imperiese) si sono completati i recuperi della serie A di pallapugno-«Trofeo Araldica» e la classifica ha assunto un volto definitivo. La gara di Spigno era stata rinviata il 14 aprile scorso per la pioggia. Il recupero ha avuto un esito almeno in parte inaspettato: Vacchetto junior ha vinto, e la cosa non ha destato particolare scalpore visto che era nettamente favorito; ha sorpreso però la scarsissima resistenza offerta dalla squadra ligure che è stata sconfitta per 11-3 e non ha assolutamente impensierito i rivali. 
Da Giordano e Corino ci si poteva attendere un comportamento più combattivo. La gara è stata a senso unico: Vacchetto junior è andato in vantaggio per 5-0 prima che Giordano riuscisse a «rompere il ghiaccio». Quello del ligure è stato però solo uno sprazzo di vitalità, perché Vacchetto è ripartito ed è arrivato al riposo sull’8-2. Dopo l’intervallo la musica non è cambiata. Giordano ha conquistato ancora un gioco poi si è arreso. In classifica Vacchetto jr sale a quota 6 e raggiunge sorprendentemente Campagno al secondo posto, alle spalle del leader cuneese Raviola che guida, imbattuto, con sette successi. 
Questi i piazzamenti alla vigilia dell’ottava giornata, penultima del girone d’andata: Raviola 7 punti; Campagno e Paolo Vacchetto 6; Dutto 4; Massimo Vacchetto e Giordano 3; Marcarino e Parussa 2; Pettavino e Barroero 1. 

Dalle posizioni di vertice manca per ora Massimo Vacchetto condizionato dall’infortunio, ma la «famiglia» è degnamente rappresentata da Paolo che si sta proponendo come rivelazione del campionato, avendo subìto una sola sconfitta (da Campagno); nell’ultima giornata dell’andata affronterà Raviola, un altro attendibile banco di prova.
Esauriti i recuperi, parte stasera l’ottava giornata di capionato con l’incontro di Monastero Bormida, alle 21, tra Andrea Pettavino (Bioecoshop Bubbio) e Massimo Marcarino (Acqua S. Bernardo Merlese). Pronostico molto incerto tra due atleti ancora alla ricerca di un’identità sportiva nella stagione. Pettavino è reduce da un infortunio e non è al massimo; Marcarino ha 2 punti e grande voglia di ottenere successi, anche perché nell’ultimo turno è stato sconfitto da Barroero alla prima vittoria in serie A.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.