Ecco il Bubbio Bioecoshop con la new entry Pettavino

Andrea Pettavino, nuovo leader del Bioecoshop Bubbio

Sabato c'è anche il Memorial Scavino

Il Bubbio, stavolta, ha giocato d’anticipo, incassando un primo risultato stagionale a suo favore: per un’ora ha preceduto i rivali astigiani della Castagnolese Araldica. Loro, i tricolori, si presenteranno sabato alle 18 mentre il Bubbio, «targato» Biocoeshop (azienda leader nella vendita dell’arredamento on line che fa capo a Giuseppe Migliora, bubbiese doc) farà passerella un’ora prima, alle 17, nella suggestiva cornice dell’ex chiesa sconsacrata sulla piazza del paese. Il patron Gian Paolo Bianchi, il presidente Roberto Roveta, il dirigente Marco Tardito e tutto lo staff societario hanno fatto le cose in grande per allestire un evento in linea con le ambizioni di un club che, «perso» un capitano dall’indubbio carisma come Roberto Corino, ha preferito svoltare e sotto la guida tecnica del confermatissimo Giulio Ghigliazza (un nome, una garanzia) ha puntato sulla voglia di emergere di Andrea Pettavino. Unica assenza importante nell’evento, quella dello sponsor: Giuseppe Migliora che ha Bubbio nel cuore, ma non ci sarà perchè volerà per lavoro in Cina. 
Oltre alla Bioecoshop, che «supporta» la squadra astigiana, l’ingegnere è impegnato attualmente in un ambizioso progetto con l’azienda dell’auto di cui è socio a Moncalieri, «I.De.A Institute» che ha appena presentato al Salone dell’auto a Ginevra, concluso domenica, una super fuoriserie tutta elettrica («Venere») e partnership con un grande marchio cinese, «Lvchi»: un modello, «Venere» che ha riscosso un successo superiore ad ogni più rosea previsione, non solo in Italia ma in tutto il mondo dell’auto. 
Per Migliora sono giorni frenetici, ovviamente, ma avrebbe già fatto sapere al patron Bianchi e alla società di voler continuare a essere «molto vicino alla squadra e ai ragazzi». Insomma Bubbio potrebbe diventare un altro polo ambizioso nell’universo della pallapugno, in grado magari di inserirsi in futuro nel duello scudetto con gli amici-rivali di Castagnole. Intanto bisognerà però vedere come se la caverà Pettavino in questo ambiente nuovo e con una squadra da collaudare. E sabato, alle 14, prima della presentazione, ci sarà anche (tempo permettendo) la sfida valida per il Memorial Scavino tra il Bubbio e la Merlese dell’ex Massimo Marcarino.  

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.