Pallapugno: dieci squadre al via non cambia la formula

Anche se in questi giorni gli sferisteri sono coperti da uno spesso strato di neve, a fine mese, nel weekend pasquale, prenderà il via il campionato di serie A di pallapugno.

Dieci la squadre a lottare per la conquista dello scudetto, che da tre stagioni nessuno è riuscito a staccare dalle maglie di Massimo Vacchetto. Confermata la formula «Bresciano»; dopo la regular season, le prime 6 vanno ai playoff, le altre sei ai playout. Quindi semifinali e finali al meglio dei tre incontri. Parecchie le novità negli schieramenti, ma lo scudetto sarà ancora un «affare» privato fra Max Vacchetto e Bruno Campagno, i dominatori degli ultimi sette campionati. Il tricolore non sarà, però, in campo, se non per qualche scampolo di gara, nelle prime giornate. Il grave infortunio a un spalla nei Mondiali in Colombia, l’operazione chirurgica e il lento recupero non gli consentono di partire con gli altri. La formula gli concede, però, ampi spazi per recuperare e arrivare a difendere il titolo. Come terzo incomodo il cuneese Federico Raviola e qualche outsider; uno potrebbe essere Paolo Vacchetto che ha «ereditato» dal fratello una compagine competitiva.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.