Dodici squadre, una promozione In B si torna alla “formula Bresciano”

Pallapugno: le novità del mercato cadetto

(WWW.LOSFERISTERIO.IT) - La finale di spareggio della scorsa stagione vinta per 11-10 da Barroero su Fenoglio

Nel weekend pasquale, contemporaneamente alla A, scatterà anche la serie B di pallapugno, un torneo molto equilibrato che promette spettacolo. Dodici le squadre al via a contendersi l’unica promozione in A; due invece le retrocessioni in C. Modificata la formula: si torna come per la A alla «Bresciano», con una «regular season» che si concluderà, dopo 22 turni, il 17 luglio. Poi le prime sei accederanno ai playoff, le ultime sei ai playout. Dopo un ulteriore girone con partite di andata e ritorno, le prime tre dei playoff andranno alle semifinali con la vincitrice degli spareggi fra le ultime tre dei playoff e la prima playout.
Molte le novità di un torneo che si annuncia incerto e senza un favorito assoluto. «Intanto ci sono stati alcuni spostamenti importanti - dice Domenico Raimondo, dt della squadra di Alba, ma da sempre interessato alle vicende del balon -; Barroero, vincitore lo scorso anno con Neive, si è “accasato” in A con S. Stefano Belbo. Poi la rivelazione Torino si è trasferito da Cuneo a S. Biagio anche perché la società cuneese, con i nuovi regolamenti, non può più avere una squadra in A e una in B. Non ci sarà più Giordano tornato in A a Dolcedo con Corino come spalla». 
Fra i «movimenti» di rilievo anche quelli di Fenoglio approdato a Neive e di Levratto che l’ha sostituito a Villanova Mondovì. «Un discorso a parte sui debuttanti - ha aggiunto Raimondo -. Sono Omar Balocco a Ceva, Paolo Sanino a Bene Vagienna (due piazze storiche che tornano), Magnaldi che debutta da battitore a Bernezzo. Può essere considerato “novità” anche Grasso che scende dalla A a guidare Andora». 
Capitolo favoriti. «Intanto ci sarà grande lotta perché i posti per i playoff sono solo 6 - conclude Raimondo -. Metterei al primo posto Fenoglio che ha perso le ultime due finali per 11-10 alla “bella”, poi Orizio a Taggia e Burdizzo confermato a Dogliani, una piazza ambiziosa. Alle loro spalle un gruppetto con Gatti a Monticello, Torino a San Biagio Mondovì, Gatto ad Alba. Sono sicuro che ci saranno sorprese».

La prima giornata
Questo il calendario della prima giornata: sabato 31 marzo, Levratto-Gatti, Balocco-Grasso, Panero-Fenoglio, Burdizzo-Sanino; domenica 1 aprile (Pasqua), Gatto-Torino; lunedì 2, Orizio-Magnaldi.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.