Tanti premi al Galà del Tamburello Bergamasco

Premiate le squadre e i protagonisti nel 2017

Pioggia di premi al Galà del Tamburello Bergamasco.

- Un commento, doveroso, ai risultati dello scorso anno e qualche indicazione per il futuro, sono i stati temi degli interventi al “Galà del Tamburello orobico” tenutosi sabato a Grassobbio per festeggiare le squadre vincenti e i protagonisti del 2017.

Folta, come da tradizione, la partecipazione di atleti, tecnici, dirigenti di società e appassionati. In apertura il presidente del Comitato provinciale Gerry Testa ha illustrato il lavoro svolto nell’organizzare uno sport che nella nostra provincia trova un continuo germogliare di iniziative, ringraziando le società per la dedizione e la voglia di fare dimostrata a ogni livello, ma anche sollecitandole a una maggiore partecipazione ai campionati giovanili e a quelli indoor. Sulla stessa modulazione anche gli interventi degli altri compimenti dei direttivo provinciale.    

Successivamente sono state premiate le squadre vincitrici dei campionati. Il Bonate Sopra per il primo posto nel campionato interprovinciale, la conquista della Coppa Lombardia della serie C e la promozione in serie B. Il Bonate Sotto per la vittoria nel campionato della serie D e la promozione in C con il Sotto il Monte che ha pure conquistato la Coppa Lombardia di categoria. Premi per i successi nei campionati provinciali o regionali giovanili sono stati consegnati alle società di: Arcene, Bonate Sotto, Dossena, Grassobbio e San Paolo d’Argon; alla Roncola Treviolo per la conquista del titolo regionale juniores femminile e l’ottimo secondo posto alla fase nazionale. Premi individuali sono stati consegnati a: Ennio Cisana, presidente del Bonate Sopra; all’arbitro Fiorenzo Teli; a Oscar Zani (Dossena) e Francesco Brignoli (Torre dè Roveri) quali migliori giocatori della serie C e D; all’allenatore del settore giovanile del Bonate Sotto Pierangelo Lego; a Giulia Piatti (Roncola Treviolo) e Matteo Locatelli (Arcene) per la convocazione nella nazionale Juniores; a Paolo Festino campione del mondo nel 2016 con la nazionale maggiore e a Stefano Previtali titolare nella squadra veronese del Cavaion che scorso anno ha vinto scudetto, Coppa Europa e Coppa Italia.

Nelle foto le squadre giovanili premiate.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.