Ad Asti il Consiglio federale delle novità

In Coppa Italia Maschile e Femminile ci sarà l’introduzione della formula degli incontri al meglio dei due set, con eventuale disputa del tie-break in caso di parità. Continua inoltre la fase di studio per l’introduzione dei punteggi da attribuire ai giocatori per l’allestimento delle formazioni a partire dalla stagione 2019. Macron, azienda bolognese, sponsor tecnico per il 2018. 

Sabato 18  Novembre, presso l’ex sala consigliare del comune di Asti, si è svolto il Consiglio Federale della Federazione Italiana Palla Tamburello con diversi punti all’ordine del giorno (dalla programmazione dell’attività federale per il 2018 all’approvazione dei regolamenti tecnici, passando per l’indoor , la situazione economica-finanziaria federale e altre voci).
Il Consiglio, con in prima linea il presidente federale Edoardo Facchetti, i vice Andrea Fiorini e Flavio Ubiali, la responsabile dell’attività femminile Alessandra De Vincenzi e il presidente della commissione tecnica federale Roberto Caranzano, ha poi incontrato i giornalisti locali per illustrare i temi trattati durante la seduta e rispondere alle domande degli stessi.

L’attenzione si è subito accentrata sulla modalità che la federazione ha individuato per rendere il massimo campionato di tamburello maschile più equilibrato e di conseguenza il più attrattivo possibile per il pubblico, ovvero l’introduzione dei punteggi ai giocatori con un monte punti che non potrà essere superato dalle società per la formazione delle squadre a partire dalla stagione 2019.
Il presidente Facchetti ha affermato che continuerà la fase di studio e approfondimento all’interno della federazione, ascoltando nuovamente il parere delle società, per limare alcuni dettagli prima di rendere definitiva l’introduzione dei punteggi ed ha ribadito come tale scelta sia stata fatta con l’obiettivo di riportare la gente sui campi e non per penalizzare qualcuno.

Altra novità, ma già per il 2018, sarà l’introduzione in Coppa Italia (sia maschile, sia femminile) delle partite al meglio dei 2 set, con eventuale tie-break in caso di vittoria di un set per squadra. Le fasi finali di Coppa Italia verranno disputate, dopo l’ottima organizzazione di quest’anno, nuovamente nel mantovano (Castellaro, Cavriana e Guidizzolo) con il tamburello in rosa impegnato nella stessa settimana del maschile. Sempre per quanto riguarda il femminile è stato ufficializzato lo sferisterio trentino di Faedo come sede della finale scudetto.

E’ stato inoltre formalizzato il ritorno della serie B maschile a due gironi da 8 squadre, con disputa dei playoff promozione tra le prime quattro di ciascun raggruppamento e playoff retrocessione tra le ultime quattro. Tale decisione è stata assunta sempre nell’ottica di rendere maggiormente appetibile il prodotto con scontri da dentro-fuori tra le squadre nella fase decisiva della stagione, eliminando così le classiche partite “inutili” di fine anno tra formazioni senza più obiettivi che hanno contraddistinto il girone unico e diradando così il calendario in favore dell’attività giovanile.

L’interesse si è poi spostato sull’indoor, dove sicuramente è necessario un rilancio dell’attività, visto che a contendersi il massimo scudetto maschile saranno solamente due squadre (Arcene e Marco). La causa di ciò è da imputarsi a problemi economici, in particolare per quelle società che, se già impegnate nella lunga stagione open, faticano a sostenere i costi anche dell’indoor e alla mancanza in alcune province di strutture adeguate. Si è però visto anche il bicchiere mezzo pieno con una serie B con molte squadre partecipanti, soprattutto nella zona del centro Italia.

Il vice presidente Andrea Fiorini ha inoltre presentato la marcia di avvicinamento delle squadre nazionali indoor impegnate nel Mondiale in programma il secondo weekend di dicembre in Catalogna. Entrambe le selezioni si presentano come gruppi motivati e di qualità in grado di ben figurare e contrastare l’ascesa della Francia in questa disciplina. A breve saranno ufficializzati i sette nomi per rappresentativa che cercheranno di bissare il doppio successo conquistato quattro anni fa.

In conclusione Facchetti, su precise domande dei cronisti, ha affermato che i conti della federazione sono in ordine ed è stato siglato con Macron, azienda bolognese produttrice di abbigliamento sportivo, un accordo come sponsor tecnico per la stagione 2018. Inoltre verrà rilanciata l’applicazione “Federtamburello”, chiedendo la collaborazione di tutte le società per l’aggiornamento dei risultati sulla stessa in quanto utile servizio per il pubblico e gli appassionati.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Login

Meteo

giweather joomla module

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.