Marcarino sfida Vacchetto nella sera di S. Stefano Belbo

Massimo Vacchetto 24 anni Campione d'Italia leader della Castagnolese Araldica domani sfida Marcarino a Santo Stefano Belbo. In foto Acqua S. Bernardo Brebanca Cuneo

Massimo Marcarino (958 Santostefanese Santero) e il campione d’Italia Massimo Vacchetto-Araldica Castagnole Lanze) si sfidano domani alle 21 nel big match dell’ultima partita della sesta giornata del campionato di pallapugno, serie A. Un confronto che vede comunque favoritissimo il giovane talento Tricolore, anche se Marcarino ha mostrato nelle ultime partite una crescita di condizione e autostima. 
Pronostici rispettati invece ieri nei due anticipi. A Spigno Monferrato, Federico Raviola (Acqua S. Bernardo Brebanca) ha battuto 11-5 Paolo Vacchetto (Araldica) in una partita condizionata dal forte vento. Nella formazione di casa non ha giocato il terzino Marchisio, sostituito da Gatto e sull’1-0 è uscito anche Amoretti, nuovamente dolorante (è entrato Bacino; entrambi i sostituti provengono dalla C2). A Mondovì Andrea Pettavino (Mondofood Acqua S. Bernardo) ha battuto come da previsioni Daniele Grasso (Ristorante Flipper) 11-4 ed è salito a 2 punti, lasciando il ligure a 0. 
Oggi, alle 15, a San Benedetto Belbo, Davide Dutto (Clinica Tealdo Scotta) invece riceve Enrico Parussa (Egea) per un confronto che si preannuncia combattuto e aperto: entrambe le squadre hanno un punto in classifica. 

Doppio agevole successo per Raviola e Pettavino

Gli avversari Vacchetto junior e Grasso devono arrendersi

(Aldo Scavino) A Mondovì Andrea Pettavino ha battuto Daniele Grasso per 11-4 Pronostici rispettati nei due incontri della serie A di pallapugno-«Trofeo Araldica» disputati ieri. A Spigno Monferrato, Federico Raviola (Acqua S. Bernardo Brebanca) ha sfidato Paolo Vacchetto (Araldica) in una partita condizionata dal forte vento e da due infortuni. Il cuneese si è imposto per 11-5 e ha conservato la testa della classifica, raggiungendo Campagno. Nella formazione di casa non ha giocato il terzino Marchisio, ma Gatto; e sull’1-0 è uscito anche Amoretti, a causa di un nuovo malanno, per Bacino; entrambi i sostituti sono giocatori di C2. La gara è stata in equilibrio all’inizio (1-1), poi Raviola è andato in fuga (6-1 e 8-2 al riposo). Dopo l’intervallo Vacchetto junior ha tentato il recupero (8-3, 9-4, 10-5) ma Raviola era in dirittura d’arrivo. 
Nell’incontro di Mondovì si è rivelato facile il compito di Andrea Pettavino (Mondofood Acqua S. Bernardo) che ha battuto Daniele Grasso (Ristorante Flipper) 11-4 ed è salito a 2 punti, lasciando il ligure a 0. I due erano reduci da un infortunio, ma Pettavino è sembrato più avanti sulla strada del recupero. Inizio favorevole agli ospiti con i primi 3 giochi, poi Pettavino non ha più concesso nulla. Riposo 7-3, e sull’8-3, ultimo punto per Grasso.
A San Benedetto Belbo
Oggi, alle 15, a San Benedetto Belbo, Davide Dutto (Clinica Tealdo Scotta) riceve Enrico Parussa (Egea) per un confronto assai equilibrato tra contendenti con un punto.
Domani sera
Il sesto turno si completa domani, alle 21, a S. Stefano Belbo: Massimo Vacchetto (Araldica Castagnole) rende visita a Massimo Marcarino (958 Santero) con l’obiettivo di ricongiungersi al duo di testa. 
Fra i cadetti
Prima sconfitta di Gilberto Torino (Acqua S. Bernardo Brebanca Cuneo) ad opera di Marco Fenoglio (Bcc Pianfei) per 11-5. La squadra vincitrice, imbattuta, è salita a quota 5 con una gara da recuperare e il turno di riposo già osservato. Oggi alle 16: a San Rocco di Bernezzo, Brignone (Speb) riceve Gatto (Alfieri Montalbera); a Bormida, Levratto (Bormidese) è contro Danna (San Biagio); a Pieve di Teco, Giordano (Tallone Carni) ospita Panero (Credito Cooperativo Caraglio). Domani, alle 21, a Monticello chiusura con il confronto tra Gatti (Surrauto) e Barroero (Morando).

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Login

Meteo

giweather joomla module

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.