Un manager cinese in tribuna per la sfida Corino-Campagno

 Idolo di casa Roberto Corino. Stasera a Monastero il manager cinese Zhou Chang ospite del patron del Bubbio Gianpaolo Bianchi. 

Chissà che dopo il calcio, gli interessi cinesi per lo sport italiano non trovino un inaspettato nuovo canale in una disciplina che più «tradizionale» non si può come la pallapugno. Stasera alle 21 (anche se le previsioni meteo non lasciano intendere nulla di buono: sono autorizzati gli scongiuri) in tribuna a Monastero Bormida, per assistere alla partitissima tra il Bubbio Bioecoshop di Roberto Corino e la Torronalba Canalese di Bruno Campagno, ci sarà anche un manager cinese, Zhou Chang, originario di Yangtse, città di due milioni di abitanti a 320 chilometri da Shanghai.
«Zhou è il mega direttore di un cantiere navale nel delta dello Yang Tse Kiang dove il mio amico Rais Nurmukametov ha fatto costruire tre navi per la navigazione nei fiumi russi. Zhou è attualmente a Samara, grande città industriale russa a meta strada tra Mosca e gli Urali, e, saputo della partita, non ha potuto fare a meno di prendersi un biglietto aereo da Mosca per Milano per poi venire a Monastero col pullman dei tifosi genovesi del Bubbio» racconta Gian Paolo Bianchi, facoltoso imprenditore (comparto navi-armatori) ligure ma con salde radici di Bubbio (padre e nonno notai). 
Spot per il balòn
In sostanza un modo efficace per far conoscere molto al di là dei confini nazionali uno sport considerato di «nicchia» ma che avrebbe tutte le carte in regola per diventare popolare anche oltre confine. Quale occasione migliore dunque per proporre un’immagine accattivante del balòn con il confronto tra due grandi come Corino, 37 anni, 4 scudetti e Campagno, 26, tre titoli finora in carriera.
Grande duello
Un confronto-scontro suggestivo, con Campagno favoritissimo e ancora imbattuto nelle prime cinque partite di campionato: come Raviola a Cuneo e Massimo Vacchetto con l’Araldica campione d’Italia a Castagnole Lanze) e Corino che insegue a netà strada il trio di big. Dalla loro, i padroni di casa del Bubbio, hanno un campo sempre ostico per chi non è abituato a giocare a Monastero, ma ciò non toglie che Campagno mantenga i favori del pronostico. «Noi però siamo pronti a tutto» avverte Bianchi. Campagno e la Canalese sono avvisati.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Login

Meteo

giweather joomla module

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.