Tie break ancora fatale. Il Cinaglio retrocede in C

Dopo il Chiusano anche il Cinaglio saluta la serie B open.

Ma se i Dellavalle boys sono volati in A, la squadra di Chicco Viotti è caduta nel baratro della C regionale. Un verdetto amarissimo pronunciato domenica a Fontigo dopo aver sfiorato l’impresa nello scontro salvezza. Persa al tie-break gara uno sette giorni prima, sul campo trentino gli astigiani hanno ceduto il primo set (6-4) per rifarsi nel secondo (6-1) e giocarsi al tie break l’eventuale successivo trampolino supplementare per decidere le sorti dello spareggio. Purtroppo tie-break ancora fatale (8-6) ed addio cadetteria per il Cinaglio che la calcava con onore fin dal 2010 con addirittura una stagione in A, nel 2015. Al Cinaglio in questi anni il merito di aver tenuto alto l’onore astigiano nei campionati nazionali dopo l’addio del Callianetto. Il testimone ora passa al Chiusano che, sabato, non era riuscito a conquistare il titolo nella finale della cadetteria lasciandolo all’altra neopromossa Cereta. 
A Capriano del Colle match all’insegna dello spettacolo col primo nelle mani del Cereta (6-0) ed il secondo in quelle di Petroselli e compagni (6-0) con sorte e titolo decisi al tie-break (8-4). Di ben altro umore a Cinaglio. «L’amarezza è tanta. Innegabile come anche che la retrocessione abbia chiuso un ciclo avviato nel 2010 che ha regalato tante soddisfazioni. Su tutte il “triplete” del 2014 che ci portò trionfali in A anche se in una stagione sfortunata (infortunio di Pavia) ed una retrocessione decisa per un solo punto. Speriamo ora che altri facciano altrettanto per il tamburello open piemontese» spiega Viotti. Il tecnico e presidente del Cinaglio aggiunge: «il libero soffre la vicinanza del muro dove molti ragazzi, completato il percorso giovanile, cercano rifugio non riuscendo a trovare spazio nell’open».

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.