Serie A 2018: commento 13.a giornata

Sommacampagna espugna Sabbionara il Medole esce a testa alta contro i campioni d'Europa (foto di Laura Fadanelli), Cavrianese ko

In vetta alla classifica continua lo strapotere di Cavaion e Castellaro, squadre che  non lasciano nulla alle rivali. I campioni d'Italia hanno superato il Medole, i ragazzi di Luca Baldini hanno avuto la meglio sul Guidizzolo nel derby mantovano. Il Medole reduce dal successo al tie break della settimana scorsa contro il Mezzolombardo non ha assolutamente demeritato e nel secondo set ha messo a dura prova Giorgio Cavagna e compagni. Il Medole era avanti 3-2, ma perdendo il 40 pari non è stato in grado di fare l'allungo sul 4-2. I veronesi tornati in parità sul 3-3 hanno invertito le posizioni in campo di Pierron e Merighi e non hanno lasciato più nulla ai rivali. Nel team mantovano ancora out Andrea Marcazzan. Medole che esce dal campo a testa alta. Lorenzo Gasperetti e compagni hanno dato il massimo, ma il Cavaion in questo momento è nettamente superiore.

Il Castellaro lascia un solo gioco al Guidizzolo. Luca Festi e compagni dopo il ko al tie break nella sfida di cartello contro il Cavaion sono tornati a vincere e continueranno fino alla fine a lottare per riportare in quel di Castellaro lo scudetto, impresa riuscita nel 2016. Per il Guidizzolo un ko netto, ma non è certo in queste gare che la squadra di Mauro Venturelli deve muovere la classifica.

Il Sommacampagna si conferma bestia nera del Sabbionara. La squadra di Andrea Fiorini contro il team veronese proprio non riesce ad esprimersi sui suoi livelli standard e cosi come nella gara di andata viene messa ko in entrambi i set. A prescindere dalla sconfitta Andrea Belluardo e compagni rispetto alle ultime gare hanno fatto notevoli passi indietro. In tante occasioni si è fatto un gioco corto per favorire il mezzovolo avversario, il trentino Franco Zeni che non ha certo bisogno di essere aiutato per fare 15. In casa Sabbionara ci può essere molto rammarico per aver perso entrambi i set sul punteggio di 5-5 (40 pari). A fine gara molto deluso il direttore tecnico dei trentini Andrea Fiorini. Il Sabbionara conosce una battuta d'arresto dopo un periodo positivo, dove la squadra stava giocando bene, ottenendo ottimi risultati e risalendo in classifica.

Torna alla vittoria il Mezzolombardo che fra le mura amiche supera il Cremolino e si riscatta cosi dopo la brutta sconfitta al tie break del turno precedente contro il Medole, dove i ragazzi di Jonny Negherbon dopo il primo set avevano decisamente smesso di giocare. In casa Mezzolombardo la solita prestazione positiva di tutto il gruppo. Come migliori in campo, nel team trentino Marco Ferrera, giocatore ormai leader di questa squadra, nonostante la sua giovane età e il neo acquisto Stefano Cozza. Per il Cremolino un altro ko dopo quello della settimana scorsa contro il Solferino.

Altra battuta d'arresto per il Tuenno che sul campo di Tovel si deve arrendere al Solferino. Nel team di Quinto Leonardi, da segnalare le non perfette condizioni fisiche di Matteo Weber. Quinto Leonardi direttore tecnico del Tuenno giudica nel complesso la prestazione della sua squadra positiva, definendo il risultato un po' ingannevole e bugiardo. Matteo Weber provava a giocare fino al 3-0 per il Solferino. Successivamente a fondocampo andava Alessandro Ciardi che se la cavava nel confronto con i più esperti e navigati rivali Stefano Tommasi e Nico Mariotto. In casa Tuenno prestazione molto positiva per Manuel Bortolamiol ed Enrico Magnani.

Nell'altro derby virgiliano di giornata il Ceresara torna alla vittoria dopo la sconfitta di Sommacampagna. Vittima di Riccardo Zampini e compagni la Cavrianese, sconfitta in entrambi i set con lo score finale di 6-2. La gara è stata decisa dai tanti errori commessi dai giocatori della Cavrianese. Il Ceresara ha fatto giocate semplici, ma è stato sempre regolare nel gioco, sbagliando molto meno degli avversari, la cui situazione di classifica resta molto delicata.

Serie A 2° di ritorno risultati

Castellaro – Guidizzolo 6-0, 6-1; Cavaion – Medole 6-1, 6-3; Ceresara – Cavrianese 6-2, 6-2, Mezzolombardo – Cremolino 6-3, 6-2; Tuenno – Solferino 1-6, 3-6; Sabbionara – Sommacampagna 5-6, 5-6. 

Classifica:
Cavaion 38, Castellaro 37, Mezzolombardo 25, Sommacampagna 24, Ceresara e Solferino 22, Sabbionara 19, Cremolino 13, Guidizzolo e Medole 10, Cavrianese 9, Tuenno 5.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.