Il Cremolino soffre in A. L’astigiana Chiusano è la nuova capolista in B

Non è bastata al Cremolino la buona prova di Ivan Briola in terra trentina

Nel massimo campionato alessandrini ko in Trentino. Fra i cadetti bene pure il Cerrina, ora al quarto posto

Il Cremolino è ancora vittima del mal di trasferta e nella seconda di ritorno della serie A di tambass non raccoglie punti in terra trentina, cedendo 3-6 2-6 al Mezzolombardo. Prova di maturità nuovamente fallita dagli ovadesi che nel primo set muovono il tabellone solo sullo 0-4, poi infilano il secondo games ma non colmano il gap. Il secondo set è l’esatta copia con il Mezzolombardo (nelle cui file milita l’astigiano Cozza, tra i migliori in campo) che si porta subito sul 4-0. Primo punto di Ferrero e soci che incassano pure il secondo, ma in questo caso è anche l’ultimo punto coi padroni di casa vincenti 6-2. Ora la squadra del presidente Bavazzano si tuffa nella Coppa Italia che propone il turno preliminare e in settimana a Cremolino sarà ospite il Guidizzolo in un match senza appello che promuoverà la vincente al match successivo dove poter inseguire un biglietto per le finali.

E’ piemontese, invece, la nuova regina del torneo cadetto, che ha archiviato la terza di ritorno. Turno decisamente favorevole alla matricola Chiusano che coglie una nuova affermazione nel secondo impegno consecutivo interno superando il Bonate Sopra (6-4 6-0), approfittando appieno del passo falso dell’ex capolista Arcene. Annullato il divario e Chiusano avanti una lunghezza. Per gli astigiani confronto c’è stato solo nel primo parziale con ospiti bravi ad impattare fino al 4-4. Poi più nulla e con otto games consecutivi i locali centrano entrambi i parziali. Trasferte fatale per l’altra astigiana Cinaglio che a Castiglione delle Stiviere interrompe la propria serie vincente in una resa che si manifesta in due set (2-6 3-6). Dal peso specifico doppio la sudata vittoria del Real Cerrina a Castelli Calepio, un 6-5 6-5 all’insegna dell’assoluto equilibrio e deciso dopo quattro ore di scambi. Lo spareggio per la quarta piazza, ultima utile per accedere ai playoff, arride dunque al quintetto di coach Cassullo.

Nella A femminile, a riposo la leader Tigliole, raccoglie un punto solo il Piea che a Dossena si arrende al tie-break (5-8) contro la seconda forza del torneo dopo un set per parte (5-6 6-1). Punto che permette di lasciare alle «cugine» del Monale l’ultimo posto, superate in casa dal Mezzolombardo (5-6 2-6). Nell’unica gara del girone piemontese di B al Viarigi Feliciani il derby col Viarigi Roma (6-1 6-1).

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.