Un passo indietro per il Cremolino: “Errori grossolani”

Severo il dt Antonio Surian

Sono tre punti pesanti quelli che il Cremolino ha lasciato al Solferino nella prima di ritorno del campionato di serie A di tamburello. I padroni di casa, rimasti in partita per tre quarti di primo set, si sono poi arresi alla superiorità degli avversari, vittoriosi per 2-0 (periodico 6-3).
Da fondo campo Merlone e Ferrero sono apparsi meno incisivi del solito mentre dall’altra parte Mariotto e Tommasi hanno sbagliato poco o nulla, con quest’ultimo decisivo in battuta. Briola ha giocato bene per buona parte del primo parziale, salvo poi commettere due falli gratuiti sul 3-5 e con il punteggio di 40-30, che hanno di fatto consegnato il set agli ospiti. Da lì in poi, forse ripensando a quanto accaduto, il mezzovolo della compagine ovadese è uscito progressivamente dalla partita venendo poi sostituito a metà secondo parziale da Alessio Basso, il migliore dei suoi sia quando è stato impiegato da terzino, sia nella nuova posizione. Sul fronte mantovano, ottima la prova del terzino Guerra.
«Abbiamo avuto le nostre colpe – commenta il direttore tecnico Surian -. Loro sono forti, ma noi non abbiamo fatto i 15 quando avremmo dovuto chiudere. Siamo stati in fiducia fino al 3-3 del primo set, poi abbiamo commesso errori piuttosto grossolani». Decisivi in particolare i tre giochi persi sul 40-40. La graduatoria vede ora gli alessandrini all’ottavo posto, a 6 lunghezze di ritardo da chi li precede di un gradino. «Ora siamo costretti a guardare alla parte destra della classifica – chiosa Surian -. Da qui alla fine della stagione dobbiamo ancora incamerare una decina di punti per stare tranquilli».
Domenica i ragazzi del presidente Bavazzano affronteranno in trasferta il Mezzolombardo, attuale terza forza del campionato.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.