Serie A 2018: commento 12.a giornata

Massimo Teli, 48 anni, mezzovolo del Solferino. Una macchina da quindici a Cremolino.

Sommacampagna ok contro il Ceresara, veronesi 4 in classifica, rallenta il Mezzolombardo, al Sabbionara il derby trentino

 La prima giornata di ritorno del campionato di serie A maschile ha avuto inizio sabato con il derby mantovano Cavrianese – Castellaro. I vice campioni d'Italia dopo il ko al tie break della settimana scorsa contro il Cavaion sono tornati alla vittoria in maniera decisamente convincente. I padroni di casa nel primo set hanno commesso tanti errori agevolando e non poco il compito alla corazzata di Luca Baldini. Più combattuto il secondo set, dove i ragazzi di Alessandro Nobis dal punto di vista dell'impegno hanno fatto molto di più. I padroni di casa sono entrati in partita troppo tardi. Complice la vittoria del Medole al tie break sul campo del Mezzolombardo, la Cavrianese scivola al penultimo posto in classifica in piena zona retrocessione e domenica prossima nel derby contro il Ceresara non può permettersi ulteriori passi falsi.

Vittoria esterna per il Solferino che come accaduto nel turno precedente contro il Medole lascia ai rivali solo tre giochi per set. Vittima della compagine di Mario Spazzini il Cremolino. Nel Solferino ottima partita del mezzo volo Massimo Teli autore di tantissimi 15. I mantovani ad inizio stagione non riuscivano ad ingranare per le non perfette condizioni del loro mezzovolo che da quanto si è ripreso dall'infortunio sta continuando a disputare prestazioni molto positive. L'ex giocatore del Cavaion nonostante i suoi 48 anni resta sempre un atleta di primissimo livello. Gara equilibrata in entrambi i set nelle battute iniziali, poi quando il Solferino iniziava a fare gioco da fondocampo per gli alessandrini le cose si mettevano male. Giornata non facile nel Cremolino per il mezzovolo Ivan Briola.

Torna alla vittoria piena il Cavaion che espugna il campo del Guidizzolo. La formazione di Mauro Venturelli gioca con impegno e grinta, ma per contrastare la forza dei campioni d'Italia e d'Europa tutto questo non basta.

Nella gara più attesa della giornata il Sommacampagna supera il Ceresara, reduce dal vittorioso recupero infrasettimanale di Tovel.

La vittoria consente ai veronesi di scavalcare la matricola mantovana. Nel Sommacampagna ottima gara di Franco Zeni e del duo di fondocampo Sandro Albertini – Pierluigi Zambetto. Il Sommacampagna pur soffrendo nel primo set ha avuto sempre il controllo del gioco. Al settimo gioco, veronesi avanti 4-2. Riccardo Zampini e compagni tornavano in parità sul 4-4, ma non riuscivano ad evitare il ko. Nel secondo set vittoria molto più facile per il team del patron Silvano Albertini, ora solo al 4° posto in classifica.

Va al Sabbionara il derby trentino. La squadra di Andrea Fiorini ha avuto la meglio sul fanalino di coda Tuenno ( 6-3, 6-2) . Il Tuenno ha fatto quello che ha potuto. La squadra di Quinto Leonardi ha giocato con impegno e grinta, ma la maggior esperienza degli ospiti ha fatto la differenza. I padroni di casa sono stati penalizzati anche dalle non perfette condizioni fisiche del loro fondocampista Matteo Weber. Nel primo set i padroni di casa sono rimasti in partita fino al 3-3, poi con un parziale di 3-0 la squadra di Andrea Fiorini ha conquistato la vittoria del primo set. Nel secondo set gli aviensi hanno controllato meglio la gara andando in vantaggio in modo deciso al primo cambio campo. Il Tuenno ha provato a lottare, ma non ha potuto fare nulla per limitare il maggior tasso tecnico del Sabbionara. Per Gabriel Fiorini e compagni il girone di ritorno inizia nel migliore dei modi. Per il Tuenno la situazione di classifica resta drammatica.

Brutta prestazione del Mezzolombardo che viene sconfitto al tie break dalla mantovana Medole. Primo set che faceva ben sperare. Il Mezzolombardo vinceva 6-1, vincendo tutti e 5 i 40 pari. Nel secondo set nel Medole usciva per infortunio Andrea Marcazzan, ma in casa Mezzolombardo accadeva il black out. La squadra non riusciva più a giocare, il Medole controllava il gioco e colpiva un avversario che dava l'impressione di essere demotivato. Gli ospiti vincevano il secondo set con il medesimo risultato con il quale il Mezzolombardo si era imposto nel primo set. Al tie break successo del Medole per 8-5. Per il Mezzolombardo una prestazione decisamente negativa.

Risultati serie A

Serie A 1° di ritorno: Guidizzolo – Cavaion 3-6, 2-6; Cremolino – Solferino 3-6, 3-6; Sommacampagna – Ceresara 6-4, 6-1; Cavrianese – Castellaro 0-6, 4-6. Tuenno – Sabbionara 3-6, 2-6, Mezzolombardo – Medole 6-1, 1-6 (tb 5-8)

Classifica: Cavaion 35 Castellaro 34, Mezzolombardo 22, Sommacampagna 21, Ceresara 19, Solferino e Sabbionara 19, Cremolino 13, Guidizzolo e Medole 10, Cavrianese 9, Tuenno 5.

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.