Una domenica positiva, ma non per tutti

Per le squadre bergamasche delle serie nazionali.

OTTIMA DOMENICA, MA NON PER TUTTI

- Domenica di vera festa, l’ultima, per quasi tutte le squadre orobiche delle serie nazionali. Salvo il Ciserano, sconfitto nettamente in esterno dal Castiglione delle Stiviere nella seconda giocata della Coppa Italia di serie B, tutte le altre cinque formazioni sono andate a segno. Importante e di peso per il prestigio, quella inanellata nella nona giornata della serie A femminile dal San Paolo d’Argon. In casa ha messo al tappeto la capolista Tigliole (6-2 e 6-4) fornendo prova di una migliore regolarità negli scambi e una maggiore lucidità agonistica nei momenti decisivi della gara. «Siamo partiti un po' timorosi nel primo set (0 a 2 per il Tigliole n,d,r,) – affermava al termine del match l’allenatore Gianfranco Vismara con evidente soddisfazione – Poi ci siamo sbloccati gestendo cosi il resto della gara con sicurezza. Brave le ragazze. Tutte. Da loro mi aspetto una conferma già domenica prossima nel derby con il Dossena. Una gara particolare, molto sentita e non facile poiché la disputeremo in esterno. Se giocheremo come oggi però….. ».

Il Dossena, da parte sua, nell’ultimo turno è andato a vincere a Ceresara. Perso il primo set con due giochi di scarto (4-6), s’è riscattato nel secondo con un secco 6 a 0 e poi firmato la vittoria vincendo il tie-break per 8 a 3. «Abbiamo faticato all’inizio, colpa, un po’, anche del fastidioso vento durato tutta la partita - ci diceva Simona Trionfini, capitano delle brembane – Nel resto abbiamo amministrato la partita senza particolari problemi. » 

In campo maschile detto della sconfitta patita (2-6,1-6) dal Ciserano a Castiglione, le altre tre bergamasche hanno tutte colto una vittoria da tre punti confermando, se mai ce ne fosse stato bisogno, di “volere” la qualificazione alla fase finale. Scontata, ma non troppo facile quella dell’Arcene, leader imbattuta nel primo girone. In casa ha messo sotto il Besenello vincendo con un netto 6 a 1 la prima frazione e con un contenuto 6 a 5 la seconda. Anche il Castelli Calepio è al comando del suo girone, il secondo. Nell’ultimo turno ha battuto il Segno (6-3,6-2) al termine di una gara combattuta più di quanto possa lasciare intendere lo scarto nel punteggio. In classifica precede di una lunghezza il Bonate Sopra che domenica ha violato il difficile campo di Cereta per 6-5 e 6-4. «Tre ore di partita giocata alla grande da tutti i ragazzi – commenta Ennio Cisana, patron e allenatore della compagine – Una bella gara iniziata un po’ sottotono da noi (Il Cereta vinceva per 4 a 1) ma che poi ci ha visto crescere. Il merito è di tutti. Questo risultato ci tiene in corsa per la qualificazione alla fase finale. »

Per saperne di più si dovrà attendere il terzo e ultimo turno di qualificazione in programma il 22 luglio. Nel prossimo fine settimana riprenderà il campionato con la prima partita del girone di ritorno della regular season.    

Nella foto: il Bonate Sopra vincitore domenica a Cereta.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.