Serie A 2018: presentazione 6.a giornata

Mercoledì, Festa della Liberazione si ritorna in campo, a Ceresara la sfida fra le due rivelazioni fra i padroni di casa e il Mezzlombardo.

La coppia di fondocampo del Medole composta da Lorenzo Gasperetti e Andrea Marcazzan non ha trovato ostacoli di sorta da parte del Cremolino

Appena archiviata la 5° giornata di andata per le dodici squadre di serie A è già tempo di tornare in campo. Mercoledì 25 aprile, in occasione della Festa della Liberazione si disputerà il sesto turno. Un vero e proprio “tour de force” per tutti i giocatori, chiamati a disputare tre gare in sette giorni.

Ancora in trasferta il Castellaro. Il team di Luca Baldini giocherà a Cremolino. Per gli alessandrini, usciti nettamente sconfitti sabato nell'anticipo dell'Angelo Orlandi di Medole proprio non poteva esserci peggior avversario. Per il Cremolino non è un buon momento. La squadra di Antonio Surian per fare punti in campionato ha bisogno del miglior Ivan Briola, ma il mezzovolo degli alessandrini ancora non è al top. Il Castellaro domenica ha vinto sul campo del Sabbionara, sfruttando tutta la classe dei suoi campioni. Pronostico dalla parte dei mantovani.

Galvanizzato dai primi punti stagionali ottenuti sabato a Guidizzolo il Tuenno riceverà in casa la visita del Medole. I ragazzi di Quinto Leonardi vorranno ripetersi per far capire che anche nella massima serie possono fare la loro dignitosa parte. Sarà una gara particolare per Lorenzo Gasperetti, punto di forza del Medole, nato a Tuenno, società che per diversi anni ha avuto alla guida suo padre Enzo. Il Medole dovrà dare il massimo, Tovel è sempre un campo insidioso.

Il Sommacampagna reduce da due ko consecutivi rimediati contro Mezzolombardo e Cavaion cercherà un pronto riscatto in casa contro il Guidizzolo. Bella e interessante la sfida fra i due mezzovoli trentini Franco Zeni, campione navigato e Alessandro Merighi, giovane talento dal sicuro avvenire.

Impegno casalingo per la Cavrianese opposta al Cavaion. Stefano Belotti e compagni sabato a Mezzolombardo hanno lottato, ma contro i campioni d'Italia in questo momento fare punti sembra una pura utopia. Pronostico per Stefano Previtali e compagni.

Gara molto interessante a Ceresara fra due squadre che stanno facendo grandi cose. I padroni di casa domenica hanno fermato il Solferino, il Mezzolombardo anche se per poco tempo ha provato la splendida sensazione di stare in vetta. I mantovani in questa stagione come matricola possono fare proprio quello che fece il Mezzolombardo dodici mesi fa ovvero la grande rivelazione. Ex della gara Graziano Perottoni, acquisto della vecchia presidenza guidata da Guido Bert per rimpiazzare Alberto Botteon, giocatore piemontese che a Mezzolombardo ha lasciato uno splendido ricordo.

Chiude la giornata Sabbionara – Solferino, fin qui le due deluse. I trentini hanno conquistato l'intera posta in palio solo alla prima giornata nel derby contro il Tuenno, poi un ko a Sommacampagna, vittoria sofferta al tie break contro la Cavrianese e altri due ko contro Ceresara e Castellaro domenica. I mantovani stanno pagando a caro prezzo per le condizioni fisiche non perfette di Massimo Teli, punto di forza del sodalizio virgiliano. Nelle ultime due stagioni i mantovani sono arrivati terzi i trentini quarti.

 

Serie A 6 di andata

Cremolino – Castellaro

Arbitro: Garetto (Pastore, Garibaldi)

Tuenno – Medole

Arbitro: Formolo (Angeli, Frasnelli)

Sommacampagna – Guidizzolo

Arbitro: Brunelli (Arcozzi, Cunegato

Cavrianese – Cavaion:

Arbitro: Bonini (Bianchi, Vicari)

Ceresara – Mezzolombardo

Arbitro: Teli (Assoni, Paganelli)

Sabbionara – Solferino

Arbitro: Caliaro (Merigo, Fraccaroli)

 

Classifica:

Cavaion e Castellaro 15, Mezzolombardo 14, Ceresara 10, Solferino 8 Sommacampagna 7, Sabbionara 5, Guidizzolo e Medole 4, Cremolino e Cavrianese 3, Tuenno 2.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.