Serie A 2018: commento 4.a giornata

A Castellaro e Cavrianese i derby virgiliani, Mezzolombardo fra le big

nella foto di Giancarlo Grandi il battitore del Guidizzolo Federico Pavia

Nel derby virgliano niente da fare per il Medole contro il più quotato Castellaro. Per Lorenzo Gasperetti, punto di forza del Medole la sfida contro la sua ex squadra è stata decisamente amara. I ragazzi di Luca Baldini sono decisamente superiori. Dopo la netta batosta di Cavaion si riscatta il Cremolino che al tie break supera un Guidizzolo in crescita.

Rallenta ancora il Solferino che nel secondo derby virgiliano di giornata si deve arrendere alla Cavrianese. In questa prima fase di campionato, vedendo l'andamento delle big negli ultimi due anni, Sabbionara e Solferino sembrano quelle più in difficoltà. Sarà il nuovo regolamento dei set che sta condizionando l'andamento delle squadre di Andrea Fiorini e Mario Spazzini? I mantovani devono fare i conti anche con la partenza di Samuel Valle che nel quintetto mantovano era una pedina fondamentale.

Il Sabbionara è costretto alla resa anche sul campo della matricola virgiliana Ceresara. In questa prima fase di campionato la squadra di Andrea Fiorini sembra fare fatica con i set. La cosa era facilmente preventivabile alla vigilia, visto che gli aviensi negli scorsi anni non avevano mai partenze convincenti. La prestazione comunque non è stata negativa perchè nel primo set Mirco Cont e compagni hanno lottato fino all'ultimo 15'. Nel secondo set, la resa totale. Gli aviensi avevano il demerito di perdere qualche 40 pari decisivo nel primo set. A questa situazione il direttore tecnico Andrea Fiorini dovrà trovare in tempi rapidi una soluzione. Continua il momento di grazia del Mezzolombardo. La squadra di Jonny Negherbon ha espugnato anche il campo della veronese Sommacampagna degli ex Franco Zeni e Pierluigi Zambetto e a questo punto si candida come grande sorpresa di questo campionato. Jonny Negherbon, direttore tecnico del Mezzolombardo, commenta cosi la gara. “ Direi che i miei ragazzi stanno dando il massimo e di questo non posso che essere soddisfatto. Ovviamente sarà bene non farsi prendere dall'entusiasmo, perchè in serie A le insidie ci sono sempre In casa Mezzolombardo, prestazione eccellente di tutto il collettivo. L'esperienza di Stefano Ioris, la precisione e l'affidabilità di Marco Ferrera, la precisione di Gabriel Weber, cresciuto molto rispetto all'anno scorso sono cose che fanno ben sperare. Bene anche la nuova coppia di terzini Stefano Cozza, Emanuele Lavarini. Non sarà il Mezzolombardo degli anni d'oro con Bruno Tommasi in panchina e in campo Manuel Festi e Alberto Botteon, ma a piccoli passi Mezzolombardo sta tornando ad avere un ruolo di assoluto livello nel panorama nazionale tamburellistico.

Il Sommacampagna ha fatto un'ottima gara, confermando di essere una squadra che lotta sempre fino alla fine. Nel testa – coda della giornata niente da fare per il Tuenno che al debutto casalingo non ha potuto fare nulla contro i campioni d'Italia e d'Europa del Cavaion che si aggiudicano entrambi i set per 0-6. Quinto Leonardi direttore tecnico non ne fa un dramma. “Per la mia squadra il girone di andata servirà per capire le difficoltà e le insidie di un campionato molto più duro di quello cadetto. Oggi non potevamo fare nulla per fermare questi campioni, comunque ho visto segnali di crescita rispetto alla gara persa a Mezzolombardo.” Il Tuenno nel prossimo turno affronterà il Guidizzolo in trasferta. Per Alessandro Ciardi e compagni la prima gara alla portata, anche se si dovrà dare il massimo. Nel Cavaion sempre molto preciso il fondocampo. Buona gara anche del mezzovolo Samuel Valle, cresciuto alla distanza e autore di 15 molto pregevoli. Il Tuenno ha fatto quello che ha potuto, ma fermare una squadra come il Cavaion è praticamente impossibile per un quintetto che in organico ha ben quattro giocatori al debutto in serie A.

Serie A 4° di andata:

Risultati: Medole – Castellaro 0-6, 3-6, Cremolino – Guidizzolo 6-3, 2-6 (tb 8-5), Tuenno – Cavaion 0-6, 0-6, Sommacampagna – Mezzolombardo 4-6, 4-6, Cavrianese – Solferino 6-3, 4-6 (tb 8-3), Ceresara – Sabbionara 6-5, 6-0

Classifica: Cavaion e Castellaro 12, Mezzolombardo 11, Solferino 8, Sommacampagna e Ceresara 7, Sabbionara 5,  Guidizzolo e Cremolino e Cavrianese 3,  Medole 1, Tuenno 0.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.