Serie A 2018: presentazione 1.a giornata

Serie A maschile la prima giornata, due i derby, Sabbionara - Tuenno e Castellaro -Cavrianese. Sabato in anticipo Medole - Mezzolombardo.

L'atteso debutto in serie A di Alessandro Merighi, classe 2001, a raggiungere i fratelli nella massima serie. Gabriele suo compagno nel Guidizzolo e Federico campione in carica col Cavaion, subito avversario. (foto Thorsten Lux)

L'attesa è ormai giunta al capolinea. Il prossimo fine settimana tornerà protagonista l'attività open. Un campionato tutto da decifrare, non certo per i valori tecnici, noti a tutti, ma per le nuove regole introdotte dalla commissione tecnica federale. Arrivare al 13° gioco per festeggiare la vittoria, cambiare campo ogni tre giochi. Questo è il passato, il futuro si chiama partita divisa in due set. Come cambieranno le partite? Aumenterà lo spettacolo? Saranno favorite le squadre più deboli? Questi e tanti altri i quesiti che tutti gli appasionati di tamburello si pongono. 

Tutto questo si capirà solo con l'avvio del campionato previsto per la giornata di sabato 24 marzo, con l'anticipo dell'Angelo Orlandi fra Medole e Mezzolombardo. Al momento, dare giudizi è molto affrettato. Venendo all'aspetto agonistico, quello che interessa maggiormente, queste le gare in programma. Si inizia alle ore 15:30. 

MEDOLE – MEZZOLOMBARDO: E' la gara inaugurale del campionato. Fare un pronostico sicuramente non è facile. La prima giornata è sempre difficile da decifrare. Le condizioni climatiche non hanno certo permesso alle squadre di allenarsi al meglio. I trentini hanno mantenuto la squadra della scorsa stagione, ad eccezione di Gabriel Fiorini andato al Sabbionara. In entrata Stefano Cozza, giocatore piemontese l'anno scorso in B con il Nave San Rocco e quest'inverno protagonista con la serie B, dove il Mezzolombardo ha conquistato il titolo di campione d'Italia. A Mezzolombardo dopo tanti anni torna un giocatore piemontese. Anni fa fu la volta di Alberto Botteon e fu un Mezzolombardo da primissime posizioni in classifica, capace di contrastare il Callianetto. In casa Medole si segnalano due nuovi arrivi, il trentino di Tuenno Lorenzo Gasperetti, chiuso l'anno scorso a Castellaro da Andrea Petroselli e Andrea Marcazzan nella scorsa stagione al Guidizzolo. Incontro molto aperto. Si gioca sabato alle 15. 

CAVAION – GUIDIZZOLO: Sulla carta sembrerebbe una sfida già segnata in partenza. I campioni d'Italia non hanno più Luca Festi che sarà sostituito da Samuel Valle. Al cordino si rivede dopo diversi anni la magnifica coppia che ha fatto grande il Callianetto con Giorgio Cavagna in arrivo dal Castellaro e Stefano Previtali. Il team mantovano è molto rinnovato. Rispetto alla scorsa stagione è rimasto solo Federico Pavia. I mantovani in campo hanno un altro piemontese: Mattia Musso. Per la promessa del tamburello italiano Alessandro Merighi, la gara del debutto in serie A contro il fratello Federico. 

In teoria favorita la squadra campione d'Italia, regole nuove e colpi di scena da prima giornata permettendo. Per i veronesi nuovo arrivo anche in panchina con Stefania Mogliotti che prende il posto di Luca Baldini, andato al Castellaro

SOLFERINO – CREMOLINO: Per la compagine mantovana di Mario Spazzini un primo test molto importante. Come sarà il Solferino del dopo Samuel Valle? Il mezzovolo piemontesse di Chiusano è sempre un giocatore imprevedibile, se in giornata. Gli alessandrini anche quest'anno unica piemontese in serie A possono contare sullo stesso team dell'anno scorso. A Cremolino nuovo direttore tecnico. Sulla panchina degli alessandrini siederà infatti Antonio Surian, l'anno scorso al Castell'Alfero in serie B. Solferino che nelle ultime due stagioni ha chiuso al terzo posto dietro le corazzate Castellaro e Cavaion. 

SABBIONARA – TUENNO: E'uno dei due derby in programma nella prima giornata. Gli aviensi sono un gruppo ormai collaudato reduce da due quarti posti consecutivi e vengono Coppa Italia a parte da un 2017 molto positivo. Il Tuenno ha la stessa squadra dell'anno scorso, ma in una categoria superiore e molto più impegnativa. I ragazzi di Quinto Leonardi l'anno scorso erano in B ed erano partiti senza grandi obiettivi. Quest'anno l'unico obiettivo è la salvezza, impresa non facile per una squadra che in organico ha solo un giocatore di esperienza nella massima serie ovvero Manuel Bortolamiol. Per Matteo Weber, Enrico Magnani, Alessandro Ciardi e Gianmaria Tretter si tratta dell'esordio nella massima serie. Altro obiettivo del sodalizio noneso cercare di valorizzare due giovani di 16 anni Daniele Valentini e Tobia Tolotti, oltre alla permanenza in categoria. Per Quinto Leonardi direttore tecnico di grande carisma non sarà un'annata facile. 

CERESARA – SOMMACAMPAGNA: Esordio casalingo per l'altra matricola che quest'anno può contare sull'esperienza di Graziano Perottoni, per lui un ritorno a Ceresara, giocatore che ha già giocato in A, proprio con il team mantovano e il Mezzolombardo. I veronesi anche quest'anno non potranno contare sul terzino di Noarna Matteo De Zambotti, ma in organico c'è sempre un elemento imprevedibile, nonostante gli anni che avanzano, trattasi di Franco Zeni. 

CASTELLARO – CAVRIANESE: E' l'altro derby di giornata. Sulla panchina dei vice campioni d'Italia approda Luca Baldini, l'anno scorso ai rivali del Cavaion, con Federico Gasperetti e Luca Festi. Grande curiosità per vedere i fratelli Festi giocare insieme, dopo tante sfide da avversari. A contendersi coppe e scudetto. Alessandro Nobis, confermato direttore tecnico si affida in gran parte alla squadra che tanto bene ha fatto nella scorsa stagione. Nella semifinale di Coppa Italia a Cavriana Stefano Belotti e compagni fecero soffrire e non poco la corazzata mantovana quest'anno priva di Andrea Petroselli in B al Chiusano e Lorenzo Gasperetti.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.