Commento delle trentine a Noarna

 
NOARNA ED I SUOI CAMPIONI
La finale scudetto vede un trionfo per due atleti trentini: Stefano Mosna di Nave San Rocco e Luca Festi di Noarna. Va male invece al trentino di Tuenno Federico Gasperetti, sfortunato finalista anche nella scorsa stagione con la maglia del Monte, contro il Callianetto. Per Stefano Mosna, in B fino all'anno scorso, un'esperienza molto positiva, come ci ha detto lo stesso giocatore del Monte dopo la finale scudetto. "Quest'anno sono cresciuto tantissimo. Ho potuto giocare con grandi fuoriclasse da cui ho solo da imparare." Un titolo speciale per Luca Festi, perchè conquistato a Noarna, nella sua Noarna, società con la quale è cresciuto, fino a diventare uno dei migliori giocatori  italiani nel suo ruolo, quello del mezzovolo
​Nella semifinale contro il Castellaro Luca Festi ha avuto modo di battere la squadra, dove milita Manuel Festi, suo fratello. Nella precedente finale scudetto era stato Manuel a dare questo dispiacere al fratello. ​Al momento la sfida nelle finali scudetto è in parità (1-1)

Ottima l'organizzazione delle due società trentine Patone e Noarna, come riconosciuto anche dal presidente della Federazione Italiana palla tamburello Emilio Crosato.  Venendo alla manifestazione dal punto di vista agonistico da sottolineare i successi giovanili nelle categorie allievi maschili e femminili e nella juniores maschile. Venendo invece alle serie maggiori cade il Mezzolombardo sia in campo femminile (sconfitta per 13-9) contro il Dossena, squadra che in seguito si è aggiudicata il titolo di campione d'Italia fra i cadetti e della maschile contro il Cinaglio (13-7). Nicola Merlo e compagni restano dunque fra i cadetti. Mezzolombardo sconfitto anche in campo maschile dalla squadra che in seguito ha conquistato il titolo.  Niente da fare per il Sabbionara maschile, il Castellaro si conferma squadra troppo forte per Gabriele Merighi e compagni. Ottima comunque l'annata del team aviense che anche nella prossima stagione sportiva sarà l'unica compagine regionale nella massima serie.  Protagonista della manifestazione in positivo il Sabbionara in campo femminile che conquista il suo quarto titolo consecutivo, ancora una volta contro il Settime, compagine che aveva dominato la regular season.  

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.