Casa Paletti e Castell’Alfero ok avanzano nella Coppa Italia

Giocatori e organizzatori del memorial Marchisio-Rosso

Oggi il team di Nuccio Demaria sfida Montemagno, quello di Tonco il Vignale

Dal giorno alla notte, da un match senza storia ad uno combattuto. I due volti della domenica del tambass con gli ottavi di finale di Coppa Italia che hanno promosso Castell’Alfero e Casa Paletti Tonco. Competizione che vive l’intera fase finale al «Cesare Porro» di Vignale e già oggi proporrà altri due incroci dopo che i primi avevano visto un match pomeridiano a senso unico. 

Poco più di novanta minuti per il Castell’Alfero nel chiudere una pratica contro il Calliano (16-5) che si è presentato coi soli Bicocca e Cuniberti del quintetto visto in campionato.
Una cinquantina di spettatori per assistere ad un monologo del team diretto dal callianese Nuccio Demaria. 
Maggior pubblico e soprattutto equilibrio nella gara serale col Casa Paletti che ancora una volta pur vincendo non ha convinto soffrendo prima di aver ragione del Rocca d’Arazzo (16-14) con la differenza fatta da un fortunoso rimbalzo del colpo di Bertone. Rocchesi presentatisi “sub judice” visto che al terzetto dei titolari Tinto, Tirone e Bella hanno aggiunto Cataldo (del Real Cerrina di serie B open). Per le due quadrette promosse (nella competizione si gioca in quattro e sulla distanza dei sedici games) oggi nuovo esame, ancora più probante. 
Infatti sempre nello sferisterio alessandrino doppio incontro valido per i quarti. 
Ad entrare in gioco sono le formazioni eliminate nelle semifinali scudetto. 

Le protagoniste 
Dunque il Montemagno (quarto classificato in campionato) se la vedrà col Castell’Alfero di Raschio e compagni. 
Il campionato aveva assegnato la quarta piazza all’ambizioso team di patron Griffi con quello del presidente Surian al sesto posto ma eletto rivelazione del massimo torneo. 
Alle 16 il fischio d’inizio di una sfida che appare interessante con Botteon e soci al debutto nella formazione con quattro atleti.
In serata (alle 21,30) l’altro quarto coi tonchesi di Artuffo che proveranno a superare l’ostacolo Vignale, tra le chiare pretendenti alla Coccarda forte di poter disputare la competizione sulla terra amica.
Nelle fila monferrine c’è voglia di rivalsa dopo l’eliminazione nei play off. 
Le formazioni che emergeranno dalle sfide odierne approderanno in semifinale entrambe in programma giovedì, dove ad attenderle ci saranno le due contendenti allo scudetto. Nella parte alta del tabellone il Moncalvo non esclude di ritrovare sul proprio cammino il Vignale, mentre nell’altra i neo campioni del Grazzano potrebbero fare altrettanto col Montemagno. Una doppia replica (con possibile rivalsa) delle recenti sfide di campionato. Il week end si era tuttavia aperto con la sfida spettacolo di Portacomaro nel ricordo del giocatore Luca Marchisio e dell’arbitro Flavio Rosso. Sull’asfalto ai piedi del Torrione ha vinto l’esperienza della squadra capitanata da Gerbi, ma soprattutto è stata premiata la generosità del pubblico con offerte raccolte a favore dell’attività giovanile e dell’Airc. Promossa l’organizzazione guidata da Beppe Diliberto d’intesa con le famiglie ed il supporto di Comune, polisportiva Il Torrione e Sportinsieme.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.