Pro loco Montechiaro punta in alto con Monzeglio e Baggio

IL DS PAOLO LUZI AL LAVORO PER CREARE UN TEAM MOLTO COMPETITIVO

PIETRA LIGURE - Gli echi del mercato del tambass arrivano fino in riviera.  Con l'annuncio venerdì scorso a Vignale del montepunti a 1120 accolto con unì'ovazione i vari team sono alle prese con il mosaico da comporre per le formazioni 2019. Mano alla calcolatrice e contatti frenetici di cui si vedono già i primi frutti.

Regina del mercato la Pro loco Montechiaro con il sindaco e direttore sportivo Paolo Luzi atttivissimo con i collaboratori per allestire una squadra in grado di portare finalmente un titolo alla Pro loco Montechiaro dopo svariate finali e 2 Supercoppe.

Confermata la bontà dello scoop de La Stampa con il sensazionale arrivo di Alessio Monzeglio, da affiancare al confermatissimo Davide Tirone, in più arriva fresco di brezza anche Paolo Baggio, attualmente nel Ciserano di serie B open; artefice di prime palle d'autore nei vari memorial in cui è stato protagonista. Baggio e Monzeglio si conoscono dai tempi delle giovanile ed hanno militato più volte insieme.

Ale Monzeglio dopo aver vinto il titolo a Moncalvo con il papà Beppe va a formare con Davide una coppia stepitosa, quella dei leader degli ultimi due scudetti di Moncalvo.

Restando a Montechiaro è pronto al rientro il Rilate del presidente Beppe Bonanate e del tecnico Bruno Bonanate con a disposizione Sappa, Panzini, Belvisotti e Cestari. Ciò significa che il Calliano sta allestendo una formazione del tutto nuova di cui non si conoscono ancora i connotati.

A Moncalvo lo scambio con Matteo Forno, la conferma di Tirico e Mirko, il ritorno del fratello Emanuel Monzeglio (assente in Coppa Italia dove è impegnato il Cremolino) più l'idea di Daniele Sorba come jolly.

A Montemagno costretti a cedere Sappa, per il patron Griffi un vero dispiacere a cominciare dal lato umano, c'è il ritorno di Alessio Basso possibilmente col fratello Daniele. Confermato capitan Savio, Molino passerebbe dietro con Botteon al largo. Luca Stella salvo tentazioni nostalgiche vicino all'annuncio del ritiro per seguire la telantuosa figlia Ludovica ai passi d'esordio.

A Casa Paletti ha trovato fondamento l'arrivo del mezzovolo di Cortanze Ivan Briola. Dietro fiducia a Gerbi e Fabrizio Artuffo. Possibili all'orizzonte altri colpi.

I campionissimi del Grazzano han messo le mani sul tamburello di Federico Arrobio. Il mancino viarigino arriva da un anno di apprendistato col Toriione Portacomaro.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.