La capolista Montemagno cade ancora

Secondo ko consecutivo a Castell’Alfero. Moncalvo fa suo il combattuto derby con il Grazzano e vola in semifinale

Montemagno cade ancora (19-15 a Castell’Alfero) mentre Moncalvo stacca l’ultimo biglietto con vista sulle semifinali (19-17 nel derby col Grazzano). Vignale di fatto blinda il secondo posto (19-17 a Calliano) mentre Il Torrione si regala la seconda gioia (19-7 su Rocca d’Arazzo). Infine nel posticipo serale di domenica a Tonco Casa Paletti supera Montechiaro (19-10) con ospiti che avevano già perso ogni speranza playoff e al terzo gioco pure capitan Tirone (distorsione alla caviglia con trasferimento in ospedale) segnando le sorti della gara.
Alla post season approdano i campioni in carica del Moncalvo dopo un derby thrilling deciso per un «15» che trasforma il 40 pari del possibile pareggio grazzanese nella vittoria biancorossa. Monzeglio (con Materozzi mezzovolo e Mirko Monzeglio terzino al largo) non si fa distrarre dal mercato e conduce sempre il tabellone: 4-0 poi 6-3 e 9-6 con primo pareggio al gioco 9, poi allungo 11-10 e 14-10 ma è ancora parità ai 15. Trampolino netto per il 18-15 che certifica punto e qualificazione ai locali che si vedono recuperare fino al 18-17 ma il 40 pari decisivo condanna Fracchia dopo tre oltre e mezza di scambi applauditi dal numeroso pubblico della «fossa». 

Gerarchie stravolte
Risultato che ribalta le gerarchie in classifica con la squadra del presidente Bacchiella che torna sul virtuale podio evitando così l’incrocio col Montemagno ma quello col Vignale. Alessandrini che hanno sudato per tre ore e mezza sull’asfalto di Calliano confermato per loro terreno indigesto anche per merito di Bicocca e soci finalmente competitivi, tanto da eguagliare i rivali fino al 17. Ospiti che avevano tentato l’allungo (15-12) dopo essersi trovata sotto in avvio (9-6). Se nel recente passato erano stati sollevati dubbi questa volta sono i rivali a domandarsi se il k.o. del Montemagno nella «bombonera» sia stato solo merito degli avversari o sia sopraggiunto un calcolo nel punteggio dei giocatori. Scelta legittimata dal regolamento che con una resa risparmierebbe una manciata di punti nella bilancia della stagione 2019, sacrificando una gara ininfluente ai fini di una blindatissima leadership. Affermazione purtroppo inutile anche per i ragazzi di coach Demaria ma che conferma quanto siano loro la vera rivelazione del campionato. Il miglior stimolo in vista di una Coppa Italia da vivere da protagonista forti di una ritrovata quinta piazza in attesa dello scontro diretto col Montechiaro. Si è tornato a sorridere sulla piazza di Portacomaro dove Il Torrione domenica pomeriggio ha centrato il secondo acuto stagionale a spese del Rocca d’Arazzo in un match a senso unico per Borgo e soci subito nettamente avanti (13-5 e 19-7). La graduatoria ad un turno dal termine della fase regolare potrebbe risultare già quella definitiva almeno nelle posizioni: Montemagno (28); Vignale (25), Moncalvo (24); Grazzano (23); Castell’Alfero (20); Montechiaro (19); Casa Paletti (14); Rocca (7); Calliano (6); Il Torrione (4). 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.