Risultati dell'8 luglio

ALL'ULTIMO 15 IL MONCALVO SI AGGUDICA IL DERBY. IPOTETICHE SEMIFINALI MONTEMAGNO - GRAZZANO E VIGNALE - MONCALVO. LA CAPOLISTA MONTEMAGNO SCONFITTA ANCHE A CASTELL'ALFERO. IL TORRIONE ASFALTA IL ROCCA. CONTINUA LA STRISCIA POSITIVA DI CASA PALETTI. DISTORSIONE ALLA CAVIGLIA PER DAVIDE TIRONE

8.a giornata di ritorno: Castell'Alfero - Montemagno 19-15, Moncalvo - Grazzano 19-17, Calliano - Vignale 17-19, Portacomaro - Rocca 19-7, Casa Paletti - Montechiaro 19-10

Classifica: Montemagno 28; Viganle 25; Moncalvo 24; Grazzano  23; Castell’Alfero 20; Montechiaro 19;  Casa Paletti 14; Rocca 7; Calliano 6; Il Torrione 4 

In una giornata nefasta per la sferistica con la morte di Alessandro Bessone e l'infortunio di Manuel Festi in Coppa Europa a cui auguriamo di rimettersi presto, nel muro si è andato delinaendo l'ordine delle semifinaliste. Il Moncalvo supera all'ultimo 15 il Grazzano scavalcandolo anche in classifica. Un  derby aleramico lottatissimo e spettacolare, prima parte equilibrata a cui segue una sfilza di 40 pari in cui il Moncalvo  dal 10 pari spicca il volo andando a quota 15, il Grazzano trascinato da un Fracchia superlativo e ben assistito da Marletto si riporta sotto. Il Moncalvo con il nuovo assetto con Luigino Materozzi in mezzo e Mirko Monzeglio terzino al largo / mezzovolo aggiunto e Luca Siciliano è più squadra e si porta a 18, potrebbe chiudere quasi subito ma Mirko compie uno dei pochi errori sul 40 pari. Il Grazzano non demorde tornando alle calcagne e si arriva all'ultimo quindici deciso da un fallo di lungo di Bonelli. 

L'ultima giornata con il Vignale ad ospitare il Rocca, il Grazzano col Calliano ed il Moncalvo con Casa Paletti non dovrebbe cambiare il quadro quindi le semifinali sono da urlo: Montemagno - Grazzano e Vignale - Moncalvo.

Il Vignale ha faticato ad vincere sul campo di Calliano sprintando solo dopo il 17 pari. Squadra diretta da Maurizio Francia essendo Andrea Morrone così come Fulvio Natta fermati per un turno dal giudice sportivo causa il parapiglia post partita di Vignale.

Ecco la cronaca del prof. Miglietta.

CALLIANO-VIGNALE 17-19

CALLIANO : Bicocca, Panzini, Belvisotti, Cestari, Andrin.
VIGNALE : Ulla, Volpe, Tibaldero, Carretto, Mazzoni.

Partita combattuttissima tra il Calliano e il Vignale, che conferma il secondo posto in classifica generale, e il sorprendente Calliano che ha ceduto solo nel finale alla freschezza atletica dei più giovani avversari.
Gli ospiti interpretano male il campo e non toccano quasi mai il muro mettendo in palla un ottimo Federico Belvisotti.
Dopo una prima fase equilibrata il Calliano prende un buon vantaggio vincendo 6 giochi consecutivi portandosi 9-4 .
Il Vignale si riprende con buone giocate dei terzini e maggiore incisività dal fondo,recuperando e portandosi in vantaggio di tre giochi (11-14), ma poi paga lo sforzo. Ulla appare stanco dopo le belle partite giocate contro Moncalvo e Montemagno e il Calliano si riporta sotto.
A questo punto è Elia Volpe, che mostra una grande maturità per la sua giovane età e si carica la squadra sulle spalle andando in battuta e forzando il gioco. Con Andrea Carretto, Mazzoni e Tibaldero in palla il Vignale fa suoi gli ultimi giochi e vince , non senza affanno, 19-17. Belvisotti e Volpe, i due più giovani, sono i migliori in campo insieme ai terzini del Vignale  Andrea Carretto e Mazzoni Cristian. I veterani Bicocca e Panzini del Calliano, pur interpretando benissimo la partita patiscono la fatica come anche Ulla del Vignale, generosissimo come sempre, ma stremato nel finale. Tibaldero, mezzovolo del Vignale mette buoni colpi , ma si vede che in settimana non ha potuto allenarsi per problemi di lavoro e pur positivo è un giocatore capace di fare meglio e con più continuità
Con questo risultato il Vignale è virtualmente secondo e dovrebbe incontrare nei Play off i campioi del Moncalvo che sconfiggendo oggi il Grazzano dovrebbero agguantare la terza posizione. L'altra semifinale dovrebbe essere Montemagno-Grazzano salvo sorprese nell'ultima giornata di campionato di domenica prossima.

Sabato in notturna il Castell'Alfero ha fermato la capolista Montemagno venuta alla Bombonera per vincere come dimostra il vantaggio in certi frangenti della partita. Pur non essendo decisiva per entrare nei quattro nulla è da togliere al merito di Raschio autore di una grande partita così come La Rosa cresciuto in corso d'opera con il resto della squadra.

Il presidente del Montemagno Paolo Monaca la commenta così: "il Castell'Alfero ha sfruttato meglio il campo e la vittoria  è meritata, noi purtroppo abbiamo gestito male il vantaggio iniziale e fatto un po' di confusione a livello tattico. Vedere le forze dell'ordine a bordocampo ad inizio e fine gara è triste. Speriamo per gli amici di Castell'Alfero che si risolva questo annoso problema. Su chi invece oggi ha criticato su La Stampa la finale secca a Montemagno vorrei dire che innanzitutto poteva già farlo a febbraio e comunque non penso che il problema riguarderà il suo team. Su quello che è successo sabato scorso noi sorvoliamo consci del fatto che due personaggi, un giocatore ed un tecnico, che in carriera non hanno vinto praticamente niente hanno avuto il coraggio, chi di insultare e chi di aggredire, un personaggio che ha scritto la storia del tamburello a muro. Beati loro che sono protagonisti delle cronache sportive di luglio, noi possiamo aspettare ancora un mese ..."

Raddoppiano i punti del Torrione con la prima vittoria casalinga a spese di un dismesso Rocca.

Continua la striscia positiva del Casa Paletti che, in formazione tipo (Gerbi, Artuffo, Bertone, Massirio, Jeantet), ha superato in notturna il Montechiaro per 19 a 10. Partita inevitabilmente condizionata dalla distorsione ad una caviglia subìta dal montechiarese Davide Tirone, in campo nell'insolito ruolo di mezzovolo, già nel terzo gioco quando le due squadre erano sull'1 a 1. Il capitano azzurro ha dovuto abbandonare il campo, sostituito da Luca Parena, ed è stato poi trasportato al pronto soccorso in ambulanza.Pur senza entusiasmare, Casa Paletti ha progressivamente incrementato il proprio vantaggio su un comunque coraggioso e mai domo Montechiaro, con una sola leggera flessione nell'ottavo trampolino quando Gerbi ha accusato un doloroso colpo di pallina al ventre.
40 pari: 8 (5 per Casa Paletti e 3 per Montechiaro). Spettatori 40

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.