Il Montemagno capolista spegne anche il “fanalino”

Un acrobatico intervento del fuoriclasse vignalese del Moncalvo, Alessio Monzeglio

Il team del patron Griffi supera (19-5) Il Torrione Portacomaro. L’inseguitrice Vignale bloccata sul pari a Rocca

Montemagno vince ancora e si dimostra più forte del maltempo. Il team di patron Griffi batte il «fanalino» Il Torrione (19-5) e chiude imbattuto l’andata dopo già essersi laureato campione di primavera. 
Serie A del muro al giro di boa con ultimo turno favorevole ai leader visto che l’inseguitrice Vignale rallenta a Rocca d’Arazzo (18-18). Ne approfittano Grazzano (19-8 a Calliano) per l’aggancio e Moncalvo (19-14 a Tonco) per accorciare le distanze nella sfida per il podio. 
Montechiaro aveva già centrato il successo nell’anticipo di sabato a Castell’Alfero (19-14). 
In piazza Umberto I testa-coda senza storia col quintetto di Portacomaro che chiude a digiuno la prima parte di stagione. Sappa, Botteon, Molino e soci concedono cinque games ma chiudono l’incontro in poco più di novanta minuti di scambi pronti a tendere le orecchie dagli altri campi. Soprattutto dalla piazza di Rocca dove Vignale si è trovato spesso ad inseguire (parziali 12-9 e 13-11) ed alla fine raccoglie un punto in rimonta dimostrando che Bella e compagni sono rivali temibili soprattutto sul terreno loro amico. 
Addio chanches di play off per Casa Paletti dove le riflessioni possono iniziare già a metà campionato. L’ultima resa al «Beretta» è per mano del Moncalvo bravo ad approfittare di un passaggio a vuoto nella parte centrale dell’incontro a spezzare un equilibrio di un match bagnato dalla pioggia ma interrotto pochi minuti. 
«Portiamo a casa il risultato ma si può e deve giocare meglio» commenta il dirigente aleramico Accatino. Visti i concomitanti risultati i tonchesi del rientrato Gandini (schierato con alle spalle Stracuzzi e Artuffo) si ritrovano al terz’ultimo posto, ben poca cosa per l’ampia rosa disegnata ed allestita da Artuffo. Alle loro spalle c’è solo il Calliano che ha alzato ancora bandiera bianca col Grazzano. Incontro sospeso per circa un’ora causa pioggia e ripreso sull’11-3 con una seconda parte maggiormente equilibrata ma che non evita il nuovo k.o. ai Panzini e Belvisotti che non riescono a regalare il successo per il compleanno del tecnico Bruno Bonanate. Gioia invece per Fracchia ed i suoi che in una settimana sono balzati dal quarto al secondo posto. Assume un volto definitivo la graduatoria al termine dell’andata che vede: Montemagno (16 punti); Vignale e Grazzano (13); Moncalvo (12); Montechiaro (11); Castell’Alfero (10); Rocca (6); Casa Paletti (5); Calliano (4); Il Torrione (0). Nei due gironi dell’interserie B-C prosegue il dominio de Il Torrione e del Real Cerrina (gioca a Grana) fatto di sole vittorie. Nel primo gruppo seconda di ritorno con la squadra di Portacomaro che ha superato il Frassinello (16-5) mentre l’inseguitrice Casa Paletti è passata a Camerano Casasco (16-8); vince anche il Vignale (16-2 sul Settime). Nell’altro raggruppamento, alla prima di ritorno, Cerrina vince a Grana lo scontro tra formazioni di B col Cremolino (16-11), mentre Montechiaro e Montemagno hanno la meglio rispettivamente su Vignale (16-8) e Castell’Alfero (16-1).

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.