Il Grazzano si conferma campione

Uno splendido colpo d’occhio per la finale del muro disputata a Vignale tra Grazzano e Portacomaro di fronte a 800 spettatori, sintomo di un ritrovato interesse per il mondo dei bastioni.

Col fiato sospeso per il primo trampolino in cui si sapeva che la squadra di Capusso per avere qualche possibilità doveva partire col piede giusto. Il Grazzano comincia in battuta e grazie ai falli di lungo degli avversari riesce a girare 2-1. Partita gradevole con scambi spettacolari ed apprezzati recuperi con un Biletta preciso e fulmineo e con Gerbi (il migliore del Portacomaro) e soci costretti alla difensiva ed affannosi recuperi. Si gira 5-1, 8-1, 10-2, 12-3, 14-4, 16-5 prima della resa finale. Nel corso della gara il tecnico ha tentato invano dei correttivi mettendo al ricaccio in mezzo Panzini con l’ingresso di Bonzano ed in seguito arretrando Molino in mezzo al posto di uno scialbo Redoglia. Dopo la grande festa del Grazzano di un trionfo arrivato grazie ad un cammino trionfale (23 vittorie) in cui salutare è stata la sconfitta a Tonco, determinante per ritrovare il giusto orgoglio e non prendere sottogamba le partite decisive e già tempo di commiati con i compagni a salutare Matteo Caggiano ed Emanuele Guolo in partenza causa lo sforamento dei punti ma già contesi dalle società più ambiziose.

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.