Turismo, tutti pazzi per Penango. "Il nostro museo è il paesaggio"

PENANGO: nel paesino di 481 abitanti oltre 200 posti letto tra b&b e l'unico hotel di lusso dell'Astigiano

LA GRANDE BELLEZZA DEI PAESI DEL MURO in foto Grazzano Badoglio

All'ombra della Bandiera arancione del Touring che da due mesi sventola a Moncalvo, ci sono paesi e colline dove i turisti arrivano già numerosi. Sempre di più rispetto al recente passato.
Una vera e propria «azienda» per la confinante Penango forte di oltre 16 mila pernottamenti annui che la pongono sul podio astigiano. Merito degli oltre 200 posti letto nonostante gli abitanti siano poco più del doppio (481). Paese in cui sorge l'unico 4 stelle lusso della provincia grazie al Sant'Uffizio di Cioccaro, il cui ristorante si fregia di Stella Michelin. «E pensare che non siamo ancora riconosciuti paese turistico - annota la sindaca Cristina Patelli - ho presentato il dossier al bando in scadenza a fine mese. Non abbiamo impianti sportivi ed il nostro unico museo è quello naturale del paesaggio, ma i numeri dicono che i turisti arrivano».
Dalla prima cittadina un impegno: «noi amministratori dobbiamo lavorare affinché il villeggiante vada oltre la suite ed la spa dell'albergo. Per questo stiamo lavorando per predisporre sentieri utili a camminate o escursioni in e-bike. Passeggiando tra le nostre colline tornerebbero una seconda e terza volta, magari visitando gli altri paesi a vantaggio dell'intero territorio e della sua economia».
Se Penango è un'eccezione grazie alle sempre numerose attività ricettive a Calliano l'incremento del settore turistico è tangibile vedendo la moltiplicazione dei b&b. «Se appena sei anni fa vi era una sola struttura a San Desiderio, ora nella stessa borgata se ne contano quattro. Ne è stato aperto uno alla Pietra, un'altro a Cascina Vercelli ed uno prossimamente lo farà in località Pirenta. Da uno a sette vuol dire che la domanda è tangibile» interviene il sindaco Paolo Belluardo. Il segreto è forse nel recupero, attraverso restauro ed abbellimento, del centro storico del paese. "Possiamo vantare due tra i più bei terrazzi panoramici sulle colline: piazzetta Della Sala Spada o la scenografica passerella lungo via dell'Entrata. Non dimentichiamo il lavoro della Pro loco, il successo degli agnolotti d'asino non riempe solo il week end delle sagre è un brand che identifica e distingue Calliano». Per migliorare l'accoglienza si lavora anche qui sul paesaggio "abbiamo saputo vendere bene questo e per farlo ancora meglio conoscere stiamo lavorando a percorsi cicloturistici, che sarà uno dei primi progetti di Coesione territoriale».
Cultura è l'altro ingrediente con cui Grazzano Badoglio vuole arricchire la propria offerta turistica. Nel paese dove riposa il leggendario Aleramo c'è un cantiere che da mesi è aperto per trasformare quella che fino a pochi anni fa era la scuola in un Centro per le arti e la cultura. Realtà dotata di caffè letterario dove le eccellenze della tavola incontrino le opere artistiche esposte. Poco più di 600 abitanti e circa 4 mila pernottamenti a Grazzano, grazie alla dozzina di strutture ricettive che si contano sul territorio.
«Numeri importanti frutto di un circolo virtuoso tra amministrazione, produttori e commercianti che fanno sistema. Bene comune è far vivere il paese, crescere e non morire» commenta il sindaco Mauro Rodini, che auspica come il turismo «da nomade possa diventare sempre più stanziale. Incrementando le ricadute». 
Grazzano meta preferita soprattutto da Svizzeri e Paesi Bassi, lo confermano alcuni belgi che hanno acquistato recentemente casa in centro e pure imprenditori elvetici che qui verranno ad investire. 

Moncalvo by night  [foto di Andrea Baseggio]

 

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.