Serie A 2018/19: la piazza d'onore è del Marco

Serie A maschile, al Marco il secondo posto, B femminile Segno in A, nel girone di B maschile centro Torrita sugli scudi con tre gare e tre vittorie. Un minuto di raccoglimento per Generoso Matarazzo. A Cles ricordato anche Riccardo Magnani.

in copertina la premiazione del Castellaro al quinto scudetto indoor 

Nella giornata di ieri su tutti i campi, prima di ogni incontro è stato osservato un minuto di silenzio in onore di Generoso Matarazzo, grande appassionato di tamburello e arbitro federale, scomparso nei giorni scorsi all'età di 65 anni. La società Segno invece ha dedicato il minuto di silenzio a Generoso Matarazzo e a Riccardo Magnani figura storica del tamburello, anch'egli deceduto di recente. Giocò nella prima squadra del Segno del 1948. Riuscì a trasmettere la sua grande passione per il tamburello al figlio Mauro, direttore tecnico della squadra di B femminile, da ieri promossa in serie A indoor.

Tornando alla giornata dal punto di vista agonistico, nel campionato di serie A maschile il Mezzolombardo si impone di misura contro Brescia per 13-11, conquistando da regolamento due punti che non sono sufficenti per superare il Marco in classifica e tornare al secondo posto. I lagarini perdendo per 13-12 contro i neo campioni d'Italia conquistano un punto di fondamentale importanza che pola lombarda che conquista il suo primo punto stagionale e muove la classfica. Buona la partenza dei trentini che al primo cambio campo vanno avanti 3-0. Arrivano i primi due games di Sergio Facchetti e compagni e si ricambia campo sul 4-2. La sfida resta in equilibrio, Brescia torna in parità sul 6-6, il Mezzolombardo prova ad allungare, ma non riesce a dare il colpo del ko ai rivali lombardi che arrivano fino a undici giochi e finalmente ottengono la soddisfazione del primo punto stagionale. La compagine lombarda dopo un avvio molto difficile nelle precedenti gare aveva comunque dato evidenti segnali di miglioramento. Il Castellaro già campione d'Italia con un turno d'anticipo cede il suo secondo punto stagionale al Marco che chiude cosi al secondo posto in classfica.

Per quanto riguarda la serie B femminie Il Segno chiude la “regualar season” imbattuto e al primo posto girone a punteggio pieno, nel suo girone, conquistando così la serie A e l'accesso alla fase finale per l'assegnazione dello scudetto, manifestazione alla quale partecipano le prime due squadre classificate dei tre gironi. Il San Paolo D'Argon accede alle fase finale come seconda. Nel girone centro nord ottengono il medesimo risultato le virgiliane Cavrianese e Ceresara. Anche la Cavrianese in virtù del primo posto viene promossa in serie A. Le atlete di Stefano Anversa dopo una stagione open molto positiva si confermano anche nell'indoor.

Nella prima gara il Segno ha battuto il San Paolo d'Argon. Equilibrio fino al 5-4 per le trentine che in seguito hanno preso l'iniziativa del gioco allungando fino al 10-5. Il San Paolo accorciava sul 11-7, ma non poteva evitare il ko. Sul 12-7 nel Segno usciva il capitano Angelica Lorandini ed entrava Giulia Lavarini. Incontro ricco di colpi di scena fra Grassobbio e San Paolo D'Argon che hanno dato vita ad un derby orobico pieno di colpi di scena. La squadra di Gianfranco Vismara va avanti fino al 5-0. Rispetto alla prima gara fra le aragonesi vanno in panchina il capitano Serena Barcella e Veronica Trapletti, ormai diventata ufficialmente presidente del sodalizio bergamasco. In campo Martina Mazzucchetti, la giovane Vanessa Vanalli e Roberta Pirola che nei campionati provinciali ha conquistato il titolo nella categoria juniores con la trentina Nave San Rocco. Per Veronica Trapletti, titolare del San Paolo D'Argon, campione d'Italia indoor nel 2010 e 2011 il ritorno alla specialità indoor, dopo diversi anni di assenza per il suo soggiorno senegalese. Era il San Paolo composto anche dalle gemelle Chiara e Luana Parodi. Il Grassobbio ribaltava il punteggio andando avanti sul 7-5. A inizio secondo trampolino usciva Ilaria Testa ed entrava Camilla Donadoni. La compagine di Gerry Testa arrivava a 8 giochi, perdendo, ma a testa alta.

Giulia Piatti e compagne si riscattavano contro la veronese Carianese vincendo per 13-7.

Nell'ultima gara della giornata tornava in campo il Segno opposto alla veronese Carianese. Incontro a senso unico. La compagine trentina arrivava senza problemi sul punteggio di 8-0. La Carianese vinceva il primo quaranta pari ed era 8-1. Nei giochi successivi c'erano altri quaranta pari, vinti tutti dalle trentine. Ottima la gara di Arianna Chini. Nel finale in campo Angelica Lorandini al posto di Sofia Magnani. La neo entrata si faceva notare subito con un quindici di gran classe. Segno protagonista anche nella B maschile con due vittorie e primo posto in classifica. Il campionato cadetto è stato protagonista anche nel girone centro Italia. Giornata “pro”Torrita. La squadra sienese ha ottenuto tre vittorie in tre gare. Da segnalare la presenza in campo di molti giovani, cosa di buon auspicio per il futuro della disciplina. Nella seconda gara il Torrita si è imposta contro Firenze nel derby toscano. Nel Torrita molto buona la prestazione di Alberto Cruciani, mentre nel team fiorentino ha convinto Matteo Sani. Chiudeva la giornata Baccaretto – Siena. Gara equilibrata fino al 6-3, poi i senesi alzavano il ritmo e conquistavano cosi la terza vittoria della giornata. Si ritornerà in campo il 26 e 27 gennaio.

Per quanto riguarda la A femminile a Cossombrato (Asti), Monale in scioltezza contro Roma, piegata per 13-1 e 13-2.

Risultati A maschile: Castellaro – Marco 13-12, Brescia – Mezzolombardo 11-13. Classifica: Castellaro 14, Marco 10, Mezzolombardo 9, Brescia 1.

Serie B maschile: Segno – Patone 13-8, Segno – Padova 13-1, Patone – Padova 13-5 Marco-Valle San Felice 13-10, Patone-Valle San Felice 13-7,

Classifica: Segno 20, Bagnacavallo e Marco 18, Patone 16, Valle San Felice 6, Padova 0.

A femminile: Monale – Lazio 13-1, Monale – Lazio 13-2.

Classifica: Monalese 12, Aeden Santa Giusta e Lazio 0.

B maschile: Torrita-Bacchereto 13-2, Torrita-Firenze 13-5, Torrita-Bacchereto 13-4

Classifica: Treiese 1 19, Treiese 2 11, Firenze 10, Torrita p.9, San Marino 5,  Bacchereto 0. B femminile girone 3: Segno – San Paolo D'Argon 13-7, Grassobbio – San Paolo D'Argon 8-13, Carianese – Grassobbio 7-13, Segno – Carianese 13-11. Classifica: Segno 18, San Paolo d´Argon 12, Carianese e Grassobio 3. Girone 2: Moncalvo - Ovada 13-11, Monale - Tigliole 5-13

Classifica: Tigliole 12, Ovada 7, Moncalvo 5, Monale 0.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.