Serie B 2018/19: il Cereta in testa al girone Mantova

IL CERETA CHIUDE L'ANNO AL COMANDO IN VIRTU' DELLA VITTORIA NELLO SCONTRO DIRETTO COL CERESARA

Io li chiamo i tornei carsici, quelli sconosciuti ai più e non contemplati dalla comunicazione istituzionale. Nulla si sapeva per la serie B di quello mantovano e poco di quello piemontese anche a causa di reiterate variazioni di date. Lo stato di salute dell'indoor mantovano è comunque eccellente dopo la vittoria nella palpitante massima serie da parte del Castellaro passata un po' sottotraccia. Va dato merito al team di Bellini, mister specializzato in successi, di aver vinto con tutti giocatori tesserati nel Castellaro oltre ad essere tutti originari di Noarna

Nel frattempo è ben avviato il girone tutto mantovano della cadetteria in programma allo sporting club di Solferino. A due giornate dal termine comanda a punteggio pieno il Cereta in virtù della vittoria nello scontro diretto col Ceresara. Ultima fatica dopo il riposo nella giornata di chiusura col Pozzolo prima di accedere alla finali nazionali. 

Il regolamento prevede che al termine di ogni girone le prime due squadre classificate del girone Nord Est e la prima classificata degli altri quattro accedano alle finali Nazionali, dove saranno suddivise in ulteriori due gironi: nel girone A troveremo la prima classificata del Nord Est, la prima di Mantova e la prima di sud e isole, nel girone B la seconda classificata del Nord Est, la prima del Nord Ovest e la prima del Centro. La prima squadra classificata di ogni girone accederà alla finalissima per l’assegnazione del titolo italiano.

Il Cereta farà sicuramente parlare di sé nel prosieguo vista la bontà dell'organico con Lorenzo ed Enrico Bertagna (campioni di specialità 2017 con l'Arcene), Mascoli, Meneghetti, Sorio. Non è escluso un altro titolo nazionale per il team del presidente Gigi Bertagna da dedicare ancora al grande maestro Romeo Carnevali dopo la sbornia di quest'anno con il trionfo open in cadetteria più la Supercoppa e la prima storica promozione in serie A. Come tutti sanno i fratelli Bertagna sono approdati ad Arcene per sfatare la maledizione della conquista della massima serie. Gli altri giocatori: Michele Pettenati, Andrea Moratelli, Mattia Cristani, Ottavio Mascoli, Manuel Botturi proveranno a farsi onore in una serie A dove a parte 3 squadre il livello non sembra trascendentale sperando di imitare il Ceresara. Claudio Grandelli lo ricorda con il sorriso. "ci davano tutti per spacciati invece ci siamo qualificati alla Coppa Italia col quarto posto nel girone d'andata".

E' stato proprio il Ceresara con Salvalai, Vaccari e Bacchi la rivale più agguerrita. La sorpresa Medole con Pontoglio, Frigeri, Pratticò, Pesci, Ogliosi può ancora acciuffare il team di Pezzini nello scontro diretto alla ripresa del 10/11 gennaio. Seguono in graduatoria i giovani talenti del Pozzolo con Michelini, Cimarosti e Ferri, il più navigato Castiglione con Michele Fraccaro, Tosadori, Pellini e Bartolucci. Ancora al palo in attesa di fare punti nello scontro diretto dell'ultima giornata 17/18 gennaio la Sordelliana di Gandellini, Palmarini, Negri e Marsiletti e la Cavrianese composta da giovani bisognosi fare esperienza.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.