Intervista a Salvatore Occhipinti

Premio L'Alegra Il Tambass alla combattività, 8a edizione in memoria del Dott. Prof. Secondo Grassi e Piero Musso.

Lunedì 24 aprile alle 19,45 presso la Sala Manifestazioni dell'Azienda Agricola L'Alegra, frazione Meridiana 35 a Settime (AT)

Lunedi 24 aprile sarà fra i premiati alla Festa dell’Alegra Settime – Tambass. E’ un giocatore che ha praticato tutte le discipline del tamburello ovvero tambeach, indoor e open giocando con il Cremolino e il Sabbionara. Stiamo parlando di Salvatore Occhipinti che lo scorso mese di febbraio si è ricandidato alla carica di consigliere federale. Con lui abbiamo scambiato alcune considerazioni.

Nella tua carriera hai praticato tutte le specialità del tamburello, tambeach, indoor e open, quali sono secondo te le principali differenze fra queste tre discipline?

Inauguro questa intervista affermando innanzitutto che il tamburello, nonostante ad oggi non sia uno degli sport più seguiti, risulta essere uno di quelli con maggiori specialità all'interno della disciplina. Detto ciò, sicuramente le tre specialità si differenziano molto tra loro. Il tambeach si caratterizza per la sensibilità nel tocco della palla, giocando molto d'anticipo. L'open è un gioco di attesa, molto più tecnico, si ha più tempo per usare la testa; in più la terra rossa ha sempre il suo fascino, dopo la sabbia naturalmente! Infine l'indoor è un gioco di attacco, bisogna essere veloci e più scattanti nell'imprevisto, proprio per questo meno tecnico rispetto all'open.

L'anno scorso a Sabbionara avete fatto un grande campionato, secondo te la tua ex squadra può ripetersi?

Si, credo che già dopo queste prime battute di campionato ci siano tutti i presupposti non solo per ripetersi ma anche per fare qualcosa di più. La società ha fatto crescere e continua a farlo, questa squadra, rendendola un "campo difficile da battere". Insomma, è diventata una "big".

 Ritieni sempre che per il titolo le uniche pretendenti siano Cavaion e Castellaro o vedi il Solferino in grado di poter competere

Credo che il titolo di campioni d'Italia rimanga sempre conteso tra le 2 grandi Castellaro e Cavaion. Il Solferino credo possa essere un grosso ostacolo da battere, in grado di poter fermare una delle due grandi nella conquista del titolo.

Da febbraio ti sei candidato nuovamente come consigliere federale, a tuo avviso cosa bisogna cambiare nel tamburello?

Parecchie cose andranno fatte per vedere questo sport in prima linea, alla stregua di tante altre discipline. Tra tutte, diffondere questo sport a macchia d'olio, partendo dalle scuole, alle spiagge con l'iniziativa di organizzare manifestazioni. Obiettivo sarà sicuramente quello di avvicinare quanta più gente possibile, soprattutto tra i giovanissimi. Sicuramente non è facile, ma il nuovo consiglio federale è consapevole che tutto questo è di fondamentale importanza.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Login

Meteo

giweather joomla module

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.