Coppa Europa indoor, nel femminile trionfo del Sabbionara

 

BARCELLONA – L’Italia nella Coppa Europa indoor trionfa, ma solo in campo femminile con il Sabbionara.

In campo maschile il Ragusa arriva in finale, ma i siciliani si devono arrendere alla francese Florensac. Il doppio titolo che c’era stato nel campionato del mondo indoor, questa volta non si ripete. In terra catalana, il Sabbionara ha conquistato un altro successo prestigioso( la sua terza Coppa Europa indoor consecutiva). Le ragazze di Gigi Beltrami in finale si sono imposte contro la formazione ungherese del Budaorsi. Questa volta a Barcellona non si sono ammirate le prodezze di Leo Messi, ma tutta la grinta e la bravura di atlete che da anni continuano a vincere, mantenendo cosi alto l’onore del tamburello trentino. Queste valide giocatrici rispondono al nome di Germana Baldo, capitano storico giocatrice di consolidata esperienza che in campo gioca con la stessa voglia di chi si vuole affermare, Laura Lorenzoni, sempre precisa nelle sue giocate, Beatrice Zeni, sedici anni, ma già futura promessa del tamburello italiano. A completare l’organico aviense Desiree Fiorini, Silvia Schonsberg e Giada Fontana, giocatrici che quando vengono chiamate in causa, danno sempre il loro contributo in maniera più che positiva. Una squadra che in campo da il massimo ottimamente guidata dal suo direttore tecnico Gigi Beltrami coadiuvato dall’instancabile direttore sportivo Maurizio Manica. L’Italia in campo femminile è stata rappresentata anche dalla compagine sarda dell’Aeden Santa Giusta che chiude al terzo posto. Beatrice Zeni e compagne hanno confermato di essere la squadra di gran lunga più forte. Le trentine arrivano in semifinale esibendo un gioco molto preciso e sempre d’attacco. In semifinale, nel “derby italiano”, le atlete aviensi avevano la meglio sull’Aeden sconfitto per 13-3. La finale contro l’ungherese Budaorsi era un monologo trentino. 


L’attività indoor femminile torna protagonista nel prossimo fine settimana con Sabbionara e Aeden che si contenderanno a Sant’Ambrogio (Verona) il titolo di campione d’Italia. Nonostante la vittoria del Sabbionara non riesce l’emplein all’Italia. In campo maschile il Ragusa è stato sconfitto infatti dalla francese Florensac (13-5). L’altra compagine italiana, la ravennate Bagnacavallo chiude al 4° posto perdendo la finale di consolazione contro la francese Les Pennes Mirabeau.

 

F FEMMINILE SABBIONARA-BUDAORSI 13-5

 

 

 

SABBIONARA: Germana Baldo (Silvia Schonsberg), Laura Lorenzoni (Giada Fontana), Beatrice Zeni

 

BUDAORSI: Zsofia Kaszò, Eleonora Trapletti, Nora Virag

 

 

 

(2-1, 5-1, 7-2, 9-3, 11-4, 13-5)

 

gioco inizale delle trentine in risposta a 0 1-0, primo 40 pari a lato Kaszò 2-0, secondo 40 pari lungo il recupero in tuffo di Zeni 2-1, gioco a 15 con 2 bei diagonali di Baldo 3-1, gioco a 15 chiuso da un contropiede di Zeni 4-1, le ungheresi provano Virag centrale ma è gioco a 30 delle trentine 5-1, Kaszò in batuta gioco a 15 per le atlete di Gigi Beltrami 6-1, a 30 arriva il secondo gioco ungherese 6-2, a 30 il Sabbionara riprende il cammino, terzo 40 pari sfonda Lorenzoni 8-2, secondo gioco a 0 del Sabbionara 9-2, replica a 15 del Budaorsi chiuso da un vincente di Trapletti 9-3, quarto 40 pari la bordata di Lorenzoni tocca il legno 9-4, incrocio stretto di Baldo per il gioco a 15 10-4, Sabbaionara a 30 chiude il lungolinea di Lorenzoni 11-4, esce Baldo, Zeni passa centrale con Schonsberg a destra, gioco a 30 chiuso da un ricamo di Lorenzoni 12-4, la nuova entrata passa a sinistra lasciando il posto a Fontana subentrata a Lorenzoni, gioco a 30 ungheresi 12-5, a 30 Beatrice Zeni butta giù il vincente centrale per la terza Coppa Europa (consecutiva

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.