Per il Basaluzzo un'avventura emozionante al Trofeo Coni

La vittoria dell'alessandrina Basaluzzo al Trofeo CONI 2017 tamburello

Trasferta trionfale in terra marchigiana per la Società Tamburello Basaluzzo, rappresentante del Piemonte nel proprio sport al Trofeo Coni 2017: i ragazzi del piccolo paese della Vallemme hanno conquistato la medaglia d’oro nella manifestazione che si è tenuta a Senigallia da giovedi 21 a domenica 24 settembre.

Il trofeo Coni è una sorta di “olimpiade italiana” riservata agli under14: gli atleti di tutte le discipline del Comitato Olimpico vi prendono parte in rappresentanza della propria regione, scontrandosi con i pari età di tutta Italia in tornei che si concludono nell’arco di un paio di giorni e al termine dei quali vengono assegnate le medaglie, conteggiando  di conseguenza anche il piazzamento generale di ciascuna regione.

Nel tamburello il Basaluzzo era chiamato a rappresentare il Piemonte, e con la vittoria ha contribuito in maniera rilevante al terzo posto finale della regione nel medagliere.

La formula 2017 prevedeva  13  squadre miste maschili/femminili suddivise in 4 gironi con partite di sola andata; al termine della prima fase eliminatoria, le quattro vincitrici dei gironi di qualificazione si sarebbero scontrate tra loro in un girone unico per decretare il podio finale.

Il Basaluzzo era inserito nel girone con le squadre della Puglia e della Sardegna: dopo un inizio soft venerdì pomeriggio con la squadra pugliese, terminato con un nettissimo 10-1, i piemontesi si sono trovati a giocarsi la qualificazione contro gli isolani, forti di una radicata tradizione di tamburello indoor. La partita è stata anche una rivincita della passata edizione, quando in campo femminile le sarde padroni di casa avevano avuto la meglio. Anche nella seconda partita netta affermazione, seppure dopo una partita combattuta come previsto: con il 10-5 finale i basaluzzesi si sono  aggiudicati la qualificazione al girone finale insieme alle altre vincenti ovvero Veneto (regione di grande tradizione), Campania e Marche padroni di casa che hanno inaspettatamente eliminato la Lombardia.

Il girone finale è iniziato subito con la partita più difficile: il Veneto era l’avversario più temibile ma con una bella prova corale è stato regolato con un netto 10-4 già nelle prime ore di sabato. Successivamente è stato il turno della Campania, regione che ha goduto di un girone di qualificazione abbastanza agevole e che infatti non ha impensierito molto i basaluzzesi, vittoriosi 10-3. Atto finale prima del trionfo, la partita contro le Marche padroni di casa e squadra rivelazione del torneo: il fattore campo è servito a poco perché anche nell’ultima partita i ragazzi di Basaluzzo non hanno mollato portando a casa la partita e soprattutto la medaglia d’oro.

E allora complimenti alle ragazze Bersano Gloria, Orsi Giulia, Ragno Martina, Rapetti Giorgia, ai ragazzi Canepa Matteo, Delfitto Alex, Favalli Luca, Marchetti Cesare e all’allenatore Ragno Giampaolo per aver raggiunto l’obbiettivo portando a casa l’ambita medaglia d’oro del trofeo Coni, che per la Società Tamburello Basaluzzo è un doppio passo avanti dopo il  bronzo  (femminile) dell’edizione sarda 2016.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Login

Meteo

giweather joomla module

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.