Sabbionara indoor femminile: la fine di un grande ciclo

Le dichiarazioni di Loris Fumanelli, presidente, Andrea Fiorini, direttore tecnico e Maurizo Manica direttore sportivo
 
in foto i festeggiamenti della Coppa Europa 2018

L'attività indoor nazionale quest'anno sta regalando grandi emozioni agli appassionati di tamburello. Sono tornate squadre blasonate come Castellaro e Bagnacavallo, ma in campo femminile, è veramente difficile non parlare dell'assenza del Sabbionara, squadra capace di vincere tutto negli ultimi anni. In campo il terzetto composto da Laura Lorenzoni, Germana Baldo e Beatrice Zeni ha saputo dare grandi soddisfazioni al presidente Loris Fumanelli e a tutti i componenti del direttivo della società aviense. Abbiamo ascoltato in merito Loris Fumanelli, presidente, Andrea Fiorini direttore tecnico della squadra di A femminile che quest'anno seguirà solo la serie A maschile e il direttore sportivo Maurizio Manica. Queste le dichiarazioni del presidente Loris Fumanelli. 

Presidente, dopo tanti anni di vittorie il Sabbionara femminile non partecipa all'attività indoor? Quali sono i motivi di questa scelta? La si può definire dolorosa?

Diciamo prima di tutto che è stata una scelta fatta a malincuore. Non è stato per niente facile. I motivi sono di carattere economico. Abbiamo perso degli sponsor. Per mandare avanti una società servono risorse e in questo momento di crisi, certo non è facile. Volevamo fare la squadra, ma dopo aver fatto un po' le giuste considerazioni sul bilancio ci abbiamo ripensato. Poi Beatrice Zeni aveva preso una decisione ben precisa di voler lasciare Sabbionara per fare l'indoor con il Nave San Rocco, squadra del suo paese, società dove è cresciuta. Ci è dispiaciuto perdere una giocatrice cosi, ma era giusto assecondare la sua decisione. 

Sull'argomento abbiamo sentito anche Andrea Fiorini, queste le sue dichiarazioni. “Sono stati anni meravigliosi, dove abbiamo raccolto tante soddisfazioni che non dimenticherò mai. La società ha preso questa decisione ed è giusto rispettarla. Ci sono stati anche momenti di confronto duro, ma quello che ricordo e ricorderò sempre con grande piacere sono i tanti titoli vinti negli ultimi anni e il duro lavoro fatto dalle nostre atlete. A loro ovviamente faccio i miei auguri. Spero che possano continuare a vincere ancora tanto con le loro attuali squadre. 

Infine queste le dichiarazioni di Maurizio Manica, direttore sportivo della società. “Fa parte dello sport, i cicli finiscono. Personalmente mi dispiace che nel prossimo fine settimana in Portogallo non potremo disputare la Coppa Europa. Ormai è andata cosi, ma il Sabbionara non può certo essere dimenticato. Stiamo parlando di una squadra che fra open e indoor ha collezionato ben 40 trofei, dato davvero di tutto rispetto. Sinceramente ringrazio tutte le ragazze che hanno contribuito a questo e i due direttori tecnici con i quali ho lavorato, ovvero Luigi Beltrami e Andrea Fiorini, persone che hanno sempre dimostrato grande serietà. Abbiamo portato il nome di Sabbionara, piccola frazione del comune di Avio in giro per l'Europa, Francia Germania, Spagna. Peccato che non lo possiamo portare in Portogallo il prossimo fine settimana”. 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.