"Tambumercato" femminile per la stagione 2019

Gaia Zai, campionessa d’Italia in carica con i colori del Tigliole, giocherà in terra bergamasca con la formazione del Dossena.
ALTRI COLPI: Chiara Zimolo a Tigliole, Rebecca Lanzoni torna a Monale, mentre Noemi Sogliani vestirà la maglia della neopromossa Cavrianese.
Si prospetta nuovamente una serie A formata da 7 squadre vista la rinuncia del Ceresara che disputerà però la categoria cadetta, serie dove vi sono già diverse novità.
   

Terminata a settembre la stagione 2018, con la disputa della Supercoppa, le società di A pensano al prossimo anno ed è il Dossena del direttore tecnico Osvaldo Mogliotti ad aver concluso un’importante operazione in entrata. Dal Tigliole, dopo aver disputato tre stagioni nella massima serie coronate con lo scudetto appena conquistato, arriverà la fondocampista Gaia Zai.
“Mi piaceva l’idea di provare ad intraprendere un’esperienza fuori regione, di trovarmi in un ambiente nuovo e conoscere nuove giocatrici, dato che probabilmente sarà uno degli ultimi anni che potrò dedicare interamente al tamburello. Dato che giocavo a Tigliole da diversi anni ero anche alla ricerca di nuovi stimoli; ringrazio la società del presidente Daniele Basso e del vice Fabio Forno per essersi dimostrata comprensiva e disponibile nei miei confronti. Ora spero di fare bene nel Dossena”.
Inoltre la formazione bergamasca, vincitrice nel 2018 della Coppa Italia e della Supercoppa, ha confermato, oltre alle terzine locali Luana Bonzi, Debora Cavagna e Simona Trionfini, il trio trentino formato dalle sorelle Zeni e da Germana Baldo. In uscita invece Monia Donadoni.

A Tigliole sarà Chiara Zimolo ad occupare la casella rimasta vuota a fondocampo. “Sono molto contenta di avere la possibilità di scendere in campo con la compagine detentrice dello scudetto e di essere affiancata da campionesse del calibro di Silvia Gozzelino e Cecilia Dellavalle. Spero con questa esperienza di crescere e di migliorare il mio gioco. Mi auguro di fare una bella annata dove saremo protagoniste anche in Coppa Europa”. Per la giovane giocatrice astigiana si tratta di un ritorno visto che nel 2017 ha vinto lo scudetto e la Supercoppa di serie B in maglia bianco-blu.

Lascia Piea dopo un anno Rebecca Lanzoni. La campionessa d’Italia 2017 tornerà a giocare nella squadra del suo paese, Monale, con l’intento di garantire quell’esperienza necessaria ad affrontare un campionato difficile come quello di serie A. Per la compagine del presidente Paolo Ferrante non si registrano invece al momento movimenti in entrata.

Mezzolombardo e San Paolo d’Argon riconfermeranno sostanzialmente la rosa di atlete che ha permesso ad entrambi i sodalizi di qualificarsi ai playoff scudetto nella stagione appena conclusa.

Venendo alle neopromosse, la Cavrianese del presidente Oscar Tondini e del direttore tecnico Stefano Anversa ha piazzato un bel colpo a fondocampo visto l’ingaggio di Noemi Sogliani che con i colori del Ceresara ha sfiorato i playoff negli ultimi due campionati. Prosegue pertanto il progetto della società basato sulla crescita delle atlete e del collettivo, che anche per il 2019 sarà completamente mantovano.

Il Monale sarà guidato in panchina da Giancarlo Lanzoni e verrà data fiducia alle ragazze che hanno conquistato la promozione. Per ammortizzare il salto di categoria faranno parte della rosa giocatrici che già conoscono la massima serie: oltre alla già citata Rebecca Lanzoni, ci saranno anche Federica Tabbia e Stefania Scaiola. Inoltre verranno inserite le giovani Ludovica Stella e Arianna Zanchetta.

Non sarà ai nastri di partenza del massimo campionato il Ceresara, che parteciperà però con il nucleo delle ragazze del paese (tra cui Elisa Bacchi, Vanessa Schenato ed Arianna Mondini), integrato dall’arrivo di Viola Gallina dal Cavalcaselle, alla serie B.
 
Torneo cadetto che si profila molto interessante visto l’organico delle partecipanti. Il Segno si affiderà in pratica allo stesso gruppo, con l’innesto inoltre di Giulia Lavarini dal Cavalcaselle, che l’anno scorso ha sfiorato la promozione. Prosegue pertanto il progetto della società trentina di valorizzazione dei giovani, cercando di migliorare quanto di buono già fatto.

Altro schieramento con buone prospettive, nonostante la partenza di due promesse come Giulia Lavarini e Viola Gallina, è senza dubbio quello veronese del Cavalcaselle visti gli ingaggi di due giocatrici con esperienza in categoria superiore: Chiara Lombardi e Debora Parolini, provenienti dal Ceresara. Non rimarrà Giulia Sperotto che continuerà la carriera arbitrale con la novità che farà parte anche di una terna impegnata nei match di serie A maschile.

Vi saranno anche delle “new entry” come Rallo (Giorgia Pilati primo acquisto dal Segno) e Carianese. La società veronese del presidente Cristiano Zantedeschi, al quarto anno di attività, iscriverà ben dieci formazioni ai vari campionati, tra cui quella senior femminile dove le ragazze del settore giovanile potranno avere sbocco. Da registrare l’arrivo di Deborah Condello dal Tuenno e di Aurora Perina dal Ceresara.

 

Nella foto il gemellaggio tra Carianese e Tre Cime del Bondone al Trentino Sport Days

Fonte foto: Facebook

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.