Supercoppa serie B 2018: hurrà Cavrianese

SUPERCOPPA SERIE B 2018: HURRA’ CAVRIANESE

A Cerro Tanaro (AT) la formazione mantovana conquista la Supercoppa di serie B sconfiggendo in due set il Monale. Il sodalizio del presidente Oscar Tondini mette pertanto in bacheca il secondo titolo stagionale, dopo la Coppa Italia vinta nel mese di agosto. 

SUPERCOPPA SERIE B 2108: CAVRIANESE - MONALE 2-0 (6-4; 6-5)

Cavrianese: Ghirardi, Giovannone, Balasina, Rinaldo, Ferlenga. (NE: Guidetti, Bissoli, Cogliandro, Capella).  DT: Stefano Anversa.

Monale: Tonon, Pinna, Rabino, Fasoli (Stella), Negro.  DT: Giancarlo Lanzoni.

Arbitro: Sandra Accornero.  Assistenti: Arianna Bussa - Sergio Garetto.

Parziali 1° set: 1-1; 3-1; 4-2; 5-3; 6-4.  

Parziali 2° set: 1-1; 2-2; 3-3; 5-3; 5-5; 6-5.

40 pari: 4 a 1 per il Monale.

Durata: 2 ore. 

La Cavrianese si aggiudica la 9a edizione della Supercoppa femminile di serie B open, iscrivendo per la prima volta il proprio nome nell’albo d’oro della manifestazione. Non è riuscito al Monale, vincitore del trofeo nel 2015, l’aggancio in vetta al Piea che rimane pertanto solitario in vetta con due affermazioni (2011 e 2013).
La sfida, che ha chiuso ufficialmente la stagione in rosa, si è disputata sul nuovo sferisterio di Cerro Tanaro, promosso a pieni voti dagli addetti ai lavori presenti sia per la qualità dell’impianto, sia per l’organizzazione dell’evento.
A differenza delle due precedenti finali disputate in stagione non è stato necessario ricorrere al tie-break; la squadra diretta da Stefano Anversa si è infatti imposta in due set (6-4; 6-5) in virtù di una maggior regolarità e profondità del gioco proposto. Solida la prestazione del terzetto arretrato virgiliano, molto attento a limitare gli errori gratuiti, con Linda Giovannone autrice di una bella partita nel ruolo solitamente occupato da Serena Guidetti.
Nel Monale, al termine del primo parziale, ha esordito la quattordicenne Ludovica Stella che nel ruolo di mezzovolo ha tenuto testa al pari ruolo avversario, non patendo l’emozione dell’esordio. Nel complesso lo schieramento astigiano, nonostante qualche sbavatura in più rispetto al solito, ha avuto il merito di rimanere sempre in scia alle avversarie, sfiorando nel secondo set la rimonta. Sotto 3-5 Lina Pinna e compagne si sono aggiudicate due giochi consecutivi su situazione di 40 pari, ma poi la Cavrianese ha chiuso in maniera autoritaria la contesa.
Alla presenza del consigliere federale delegato all’attività femminile Alessandra De Vincenzi, del sindaco di Cerro Tanaro Mauro Malaga, dei presidenti del comitato regionale e provinciale Roberto Gino e Mimmo Basso si sono svolte le premiazioni, dove la squadra vincitrice ha potuto festeggiare con le “bollicine” dell’Asti Secco della cantina Toso di Cossano Belbo, sponsor della manifestazione.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.