Serie A: Tigliole - San Paolo d'Argon 6-2 6-3

SERIE A FEMMINILE: TIGLIOLE - SAN PAOLO  2 - 0
(6-2; 6-3)

Nella semifinale di ritorno del massimo campionato femminile il Tigliole piega la resistenza del San Paolo d’Argon e conquista la terza finale scudetto consecutiva. Domenica prossima a Faedo sulla strada di Gaia Zai e compagne verso il titolo ci sarà il Dossena che si è imposto a Mezzolombardo.

SEMIFINALE RITORNO SERIA A FEMMINILE:
TIGLIOLE - SAN PAOLO D’ARGON  2 - 0  (6-2; 6-3)

Tigliole: Zai, Gozzelino, Dellavalle, Arisio, Caranzano. (NE: De Vincenzi).  DT: Mimmo Basso.

San Paolo d’Argon: Barcella, Trapletti, Noris, Mazzucchetti, Piatti. (NE: Pirola, Testa).  DT: Gianfranco Vismara.

Arbitro: Sergio Garetto.

Parziali 1° set: 2-0; 4-0; 5-1; 6-2.  Parziali 2° set: 1-1; 3-1; 4-2; 5-3; 6-3.

40 pari: 6 a 1 per il Tigliole.

Durata: 1 ora e 45 minuti.

Il Tigliole sul terreno amico di Castellero riscatta la sconfitta subita all’andata al tie-break, imponendosi per 2 set a 0 sul San Paolo d’Argon, ottenendo così l’accesso alla finale scudetto.
Le padrone di casa, desiderose di mettersi alle spalle il passo falso di San Paolo e il mancato raggiungimento almeno della finale in Coppa Europa, si rendevano protagoniste di una partenza decisa che di fatto mandava presto in archivio il primo set.
Le ospiti infatti faticavano a prendere le misure al gioco avversario, soprattutto quando le ragazze astigiane alzavano la traiettoria delle proprie conclusioni.
Molto più combattuto il secondo parziale, con il San Paolo che tallonava le rivali e con ben cinque giochi risolti su situazione di 40 pari. Solo in una circostanza però Serena Barcella e compagne riuscivano a far pendere l’ago della bilancia dalla propria parte, permettendo perciò alle piemontesi di conquistare il pass per l’ultimo atto.
Per il San Paolo termina quindi un campionato comunque più che positivo, contraddistinto da ottime prestazioni che sono valse il ritorno dopo diversi anni tra le prime quattro classificate.
Le atlete bergamasche dovranno ora concentrarsi sulla Coppa Italia dove avranno la possibilità di prendersi la rivincita visto che in semifinale affronteranno nuovamente il Tigliole.
Nella partita odierna lo schieramento del presidente Daniele Basso ha messo in mostra le proprie potenzialità, che gli han permesso, giocando in maniera oculata e con intelligenza, di raggiungere l’obiettivo.
Nell’altra semifinale il Dossena è riuscito, al termine di un incontro giocato sul filo dell’equilibrio, a domare il Mezzolombardo, vincendo in 2 set per 6-5 6-4.
Domenica al termine della finalissima che si disputerà a Faedo ci sarà un nome nuovo nell’albo d’oro visto che né Tigliole né Dossena hanno mai vinto uno scudetto nella massima competizione femminile.

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.