Serie A 2018: commento 12.a giornata

Il San Paolo cade in trasferta a Ceresara e si complica la vita, Monale ko contro il Mezzolombardo e ultimo posto in classifica. Domenica derby decisivo contro la Pieese che esce con un punto da Dossena

I TEMI DELLA GIORNATA

La Pieese muove la classifica e complica notevolmente i piani salvezza per il Monale. A questo punto della stagione potrebbe diventare decisivo lo scontro diretto di domenica prossima. Per la Monalese con una sconfitta arriverebbe anche la dolorosa condanna della matematica alla retrocessione in B perchè lo svantaggio sarebbe di 4 punti e una sola giornata da disputare. Rebecca Lanzoni e compagne dalla loro hanno la consapevolezza che quando si esprimono al meglio sono molto temibili e lo hanno dimostrato anche ieri a Dossena. Per quanto riguarda il San Paolo D'Argon, le bergamasche, adesso quarte si sono complicate la vita per quanto riguarda l'accesso ai play off. Veronica Trapletti e compagne sono state superate in classifica dal Mezzolombardo e si trovano ora al 4° posto. Il Ceresara in caso di arrivo a pari punti con le bergamasche dalla sua ha l'esito favorevole negli scontri diretti, avendo conquistato sei punti su sei contro il San Paolo D'Argon. Il Mezzolombardo torna alla vittoria e mette la Monalese in una situazione di classifica molto pericolosa. Per Stefania Scaiola e compagne la permanenza in A è tutta in salita. Il Ceresara vince e continua a sperare nella qualificazione ai play off, ma Debora Parolini e compagne devono lottare ancora. Domenica per loro una trasferta insidiosa contro il Mezzolombardo che in casa vorrà chiudere il discorso.

LE GARE NEL DETTAGLIO

MONALESE – MEZZOLOMBARDO 5-6, 2-6.

Progressioni: 1° set: 1-1; 2-2; 4-2; 4-4; 5-5; 5-6.  Parziali 2° set: 1-1; 2-2; 2-4; 2-6 . 40 pari 5-2 Mezzolombardo. Durata 2 h 25'

Il Mezzolombardo esce vittorioso dal campo del Monale. Per le astigiane dirette adesso da Giancarlo Scaiola che ha preso il posto di Mauro Fresia la situazione di classifica si fa davvero difficile. Domenica prossima contro la Pieese nello scontro diretto Federica Tabbia e compagne si giocano un'intera stagione. Le trentine superano cosi in classifica il San Paolo D'Argon e domenica dovranno affrontare sul loro campo le atlete del Ceresara, galvanizzate dal successo di ieri contro il San Paolo D'Argon. Incontro molto combattuto, soprattutto nel primo set, dove non sono mancati scambi piacevoli da vedersi.

Nel secondo set il Monale lottava con generosità fino al 2-2, poi però è subentrata stanchezza e rassegnazione. Nel Mezzolombardo Alice Fontana ha giocato a fondocampo e Laura Lorenzoni terzina. Per il Mezzolombardo i play off sono sempre più vicini, anche se domenica prossima in via Milano arriverà un Ceresara che ha bisogno di punti per continuare a sperare in un piazzamento fra le prime 4 che sarebbe insperato per come era partita la squadra di Marco Venutelli a inizio campionato.

ARBITRO: Accornero

CERESARA – SAN PAOLO D'ARGON 6-3, 6-5

Progressioni 1 set: 1-1, 3-1, 4-2,5-3, 6-3. 2 set: 1-1, 1-3, 2-4, 3-5, 5-5, 6-5. 40 pari 3-0 Ceresara.

Una vittoria importante per Elisa Bacchi e compagne che da qui fino alla fine del campionato non possono permettersi rallentamenti. Ieri è arrivato un successo fondamentale contro il San Paolo D'Argon, ma nelle ultime due gare contro Mezzolombardo in trasferta e Pieese in casa non si dovrà mollare, soprattutto se le astigiane dovranno ancora raggiungere la salvezza. Dall'altra parte il San Paolo D'Argon deve recitare il “mea culpa” per non aver portato a casa la vittoria nel secondo set, forte di un vantaggio di 2-5. A quel punto le orobiche si sono fermate, difficile capire il motivo, forse l'ansia per un traguardo ad un passo che poteva essere già raggiunto ieri, forse il caldo visto l'orario, ma adesso Roberta Pirola e compagne dovranno lottare fino alla fine. Le atlete di Gianfranco Vismara ieri hanno ridato fiducia al Ceresara: la loro “bestia nera” in questa stagione, ma nello sport serve più cinismo e più cattiveria, doti che ieri non si sono viste molto in casa San Paolo D'Argon. La cronaca della gara. Il primo set si mette subito male per il San Paolo D'Argon che perdendo due 40 pari va subito sotto 3-1. In entrambe le circostanze a sbagliare la giovane Roberta Pirola, forse tradita dall'emozione, vista la posta in palio della gara. La fondocampista bergamasca usciva subito dal terreno di gioco. Il direttore tecnico Gianfranco Vismara si affidava all'esperienza di Veronica Trapletti, ma le cose non cambiavano. Le terzine chiudevano pochissimo. Il primo set si chiudeva con il Ceresara vittorioso 6-3. Nella ripresa il San Paolo partiva forte. Vismara ricorreva al secondo cambio, fuori Martina Mazzucchetti, dentro Ilaria Testa che faceva subito un bel 15, portando la sua squadra sul 2-4. Arrivava anche il 5° gioco per il San Paolo D'Argon, ma sul più bello le bergamasche si fermavano, lasciando 4 giochi ad un Ceresara mai domo. Cambio di modulo decisivo nel team virgiliano lo spostamento fra Chiara Lombardi a fondocampo ed Elisa Bacchi nel ruolo di centrale. Per il San Paolo D'Argon un finale di campionato che poteva essere ben diverso. Domenica riposo e poi il Mezzolombardo in casa. Nulla è compromesso, ma contro le trentine servirà quella cattiveria agonistica che ieri non si è vista e questo per una squadra che ambisce a raggiungere traguardi importanti non è certo un fattore positivo.

ARBITRO: Caliaro

DOSSENA – PIEESE 5-6, 6-1 (tb 8-5).

Progressioni 1 set: 0-2, 0-4, 2-4, 4-4, 5-5, 5-6. Progressioni 2 set: 2-0, 3-1, 5-1, 6-1 (tb 8-5).

Le atlete di Fabio Gariglio e Piero Gozzelino erano in formazione rimaneggiata, a causa delle assenze di Ludovica Curto e Annalisa Petroselli. In posizione centrale ha giocato Debora Marrucco che non ha affatto demeritato. Nel ruolo di terzine Elisabetta Bellussi e Ilaria Valle e poi Stefania Rosso. Avvio di gara devastante per le astigiane, nettamente avanti, dopo i primi due cambi campo 0-4. Il Dossena si ricompattava, limitava i falli, molti fino a quel momento e si riportava in parità 4-4. Altro gioco per entrambe le formazioni e alla fine primo set alle astigiane. Nel secondo set il Dossena era più regolare. Nel finale fuori Monia Donadoni rimpiazzata da Germana Baldo. In casa Dossena determinante anche l'inversione di ruoli fra le sorelle Chiara e Beatrice Zeni. Per la Pieese un punto di fondamentale importanza verso la salvezza che si potrà decidere domenica prossima nel derby contro il Monale, da ieri ultimo in classifica dopo il ko contro il Mezzolombardo. Dossena ormai già ai play off e nel prossimo turno le atlete di Renato Zeni tenteranno il sorpasso alla capolista Tigliolese che affronteranno sabato in trasferta nell'anticipo della penultima giornata.

ARBITRO: Scanzi.

Classifica:

Tigliolese 23, Dossena 21, Mezzolombardo 18, San Paolo d`Argon 17, Ceresara 13, Pieese 8 Monalese 7.

 

 

 

 

 

 

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.