Serie A 2018: commento 11.a giornata

 
Al Dossena la gara di cartello, battuto il Mezzolombardo al tie break, il San Paolo D'Argon vince e condanna il Monale a un finale di campionato da brividi, ko anche la Pieese

I TEMI DELLA GIORNATA

Nell'anticipo di sabato il Dossena fa sua al tie break la gara di cartello della 4° giornata di ritorno, superando in trasferta il Mezzolombardo. Il successo di misura permette a Monia Donadoni e compagne di fare un significativo passo in avanti verso i play off. Manca ormai un punto per la matematica certezza, punto che le brembane vorranno conquistare domenica prossima contro la Pieese, cancellando cosi il ko della gara di andata al tie break e chiudendo il discorso play off con largo anticipo. Torna alla vittoria la Tigliolese che mette ko una Pieese in profonda crisi di gioco e risultati.

Sfrutta al meglio il turno casalingo il San Paolo D'Argon che si riscatta dopo il ko nel derby della settimana scorsa. Anche il team di Gianfranco Vismara che ha superato il Mezzolombardo in classifica comincia a vedere l'obiettivo alla portata. Per Roberta Pirola e compagne la gara del prossimo turno contro il Ceresara, diventa di fondamentale importanza. Non sarà facile perchè le mantovane, ieri a riposo devono assolutamente vincere per continuare a sperare di arrivare fra le prime quattro.

LE GARE NEL DETTAGLIO

MEZZOLOMBARDO – DOSSENA 6-5, 5-6 (tb 3-8)

Progressioni 1° set: 0-2, 2-2, 3-3, 4-4, 5-5, 6-5. Progressioni 2° set: 0-2, 2-2, 2-4, 4-4, 5-5, 5-6. 40 pari 4-2 Dossena. Durata 2 h' 30.

Cosi come era accaduto nella gara di andata, l'incontro si è deciso al tie break. In Val Brembana fu la squadra trentina ad imporsi, sabato è toccato al team di Renato Zeni che si conferma al secondo posto alle spalle della capolista Tigliolese. Debora Cavagna e compagne superano pertanto un esame molto impegnativo e adesso i play off sono ormai alle porte. Nel primo set parte bene il Dossena subito avanti 1-0. Il gioco successivo si chiude sul 40 pari che sarebbe risolto da un fallo di Laura Lorenzoni. L'arbitro Maurizio Angeli, fra lo stupore delle orobiche decide di far ripetere la pallina. Al secondo tentativo decide un fallo di Giada Fontana e cosi al primo cambio campo è 2-0 Dossena. Alessia Castellan e compagne non si abbattono e tornano in parità 2-2. L'incontro va avanti all'insegna dell' equilbrio. Si arriva al 5-5, gioco vinto dal Mezzolombardo che chiude cosi il primo set con una vittoria di misura e tante polemiche per alcune decisioni arbitrali contestate dalle bergamasche. La più veemente nelle proteste è Beatrice Zeni che da quel momento in avanti non riesce a giocare con la sua classica disinvoltura. In casa Dossena comunque bene Chiara Zeni e Monia Donadoni. Non molto incisive le terzine. Luana Bonzi viene sostituita verso la fine del primo set da Simona Trionfini. Nel Mezzolombardo fuori Desiree Fiorini rimpiazzata da Ilaria Mongibello. Secondo set sempre all'insegna dell'equilibrio. Si arriva al 5-5, ma questa volta è il Dossena ad aggiudicarsi secondo set e tie break, mettendo cosi una seria ipoteca sull'accesso ai play off, ormai ad un passo. Nel finale si sblocca la terzina Simona Trionfini fino a quel punto non molto incisiva, mentre la sua collega di reparto Debora Cavagna si nota più per le proteste verso l'arbitro Maurizio Angeli.

Il Mezzolombardo rallenta dopo aver conquistato cinque punti su sei lo scorso fine settimana e si vede superato in classifica dall'altra bergamasca San Paolo D'Argon. Il Mezzolombardo in questo campionato con le bergamasche in casa sembra davvero poco fortunato, visto che anche contro il San Paolo le trentine erano cadute al tie break.

ARBITRO: Angeli.

SAN PAOLO D'ARGON – MONALE 6-1, 6-4

Progressioni 1 set: 2-0, 4-0, 5-1, 6-1. Progressioni 2 set: 2-0, 3-1, 4-2, 5-3, 6-4.

ARBITRO: Assoni

Per il San Paolo D'Argon era una gara da vincere e alla fine le atlete di Gianfranco Vismara hanno ottenuto un successo di fondamentale importanza. Il Monale nel primo set ha opposto una resistenza davvero minima. Le astigiane hanno dato l'impressione di essere in palese difficoltà. Nel secondo set Stefania Scaiola e compagne hanno reagito giocando un po' meglio. Serena Barcella e compagne sono comunque andate avanti in maniera decisa fino al 3-0 poi, unico rammarico della loro gara, ampiamente positiva, il 40 pari perso che non ha consentito loro di fare l'allungo sul 4-0. Era il punto che poteva mettere la parola fine alla gara. Il Monale, dopo aver conquistato il primo game ha reagito, ma alla fine le padrone di casa sono state brave a conquistare l'intera posta in palio e a non farsi prendere dal panico. Altro merito del San Paolo è stato quello di capire quando rallentare il gioco e quando colpire le avversarie. Le bergamasche domenica prossima si dovranno confermare a Ceresara, campo non certo facile, ma per centrare i play off servono ancora punti. Il Monale resta ultimo in classifica insieme alla Pieese. L'unico obiettivo delle astigiane ormai è quello di mantenere la categoria.

PIEESE – TIGLIOLESE 1-6, 2-6

Progressioni: 1° set1-1; 3-1; 5-1; 6-1.  Progressioni 2° set1-1; 3-1; 5-1; 6-2. 40 pari2 a 2. Durata: 1 ora e 40 minuti

ARBITRO: Accornero

La Tigliolese torna alla vittoria dopo un piccolo rallentamento che non avevo preoccupato la dirigenza della società. Fin qui la stagione di Cecilia Dellavalle, ex di turno e compagne è stata di altissimo livello. La squadra di Alessandra De Vincenzi ha giocato sicuramente bene, ma la Pieese con una prestazione in colore ha agevolato e non poco il compito alle rivali. Rebecca Lanzoni e compagne sembravano prive di stimoli. Per risalire in classifica serve tutt'altra grinta e voglia di lottare, cose che ieri in casa Pieese non si sono affatto viste. Ludovica Curto e compagne hanno fatto qualcosina all'inizio, ma troppo poco per sperare in miglior sorte. Tutto questo lo ha ammesso anche il direttore tecnico Fabio Gariglio. La Pieese è incappata nell'ennesima giornata negativa. Adesso Rebecca Lanzoni e compagne per dare un senso alla loro stagione tutt'altro che esaltante devono conquistare la salvezza e cercare di ben figurare in Coppa Europa, dove insieme alla Tigliolese rappresenteranno in campo femminile i colori azzurri. L'edizione 2016 di Negrar non è certo da ricordare. A Segno il primo fine settimana di luglio in casa Pieese si spera di onorare al massimo l'impegno europeo.


Risultati 11a giornata Serie A femminile: Mezzolombardo - Dossena 1-2 (6-5; 5-6; 3-8 t.b.); San Paolo d’Argon - Monale 2-0 (6-1; 6-4); Tigliole - Piea 2-0 (6-1; 6-2). Riposo: Ceresara

Classifica: Tigliole 23, Dossena 19, San Paolo d’Argon 17, Mezzolombardo 16, Ceresara 10, Monale e Pieese 7.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.