A.S.D. CREMOLINO

 

A CREMOLINO LA CONVIVIALE DI FINE STAGIONE NELLA DODICESIMA PARTECIPAZIONE CONSECUTIVA IN SERIE A (25 novembre 2017)

E' il ristorante Bel Soggiorno di Cremolino la sede prescelta per l'ultimo atto della stagione tamburellistica 2017 della locale formazione alessandrina. La serenità e l'armonia in seno alla maggiore società piemontese rendono superflui ogni commento sull'esito di una stagione a detta di tutti dignitosa. Lo sport lascia sempre spazio a qualche recriminazione del si poteva far meglio o di più ma ciò non toglie che l'impegno sia stato massimo e costante in tutto l'arco del campionato. Negli sferisteri piemontesi le pagine più belle a partire dall'acuto nella notturna di Callianetto contro il temibile Sabbionara mentre a Carpeneto le vittorie con Medole e Guidizzolo han permesso la qualificazione  alla fase finale Coppa Italia, ben onorata. 

Scopo della serata oltre al ringraziamento ai giocatori è stato quello di rimarcare ancora una volta l'affetto verso la società e la dedizione nel continuare la pratica ad alto livello da parte delle famiglie Bavazzano, Gollo, Frutti, di Fabrizio Bormida, Roberto Tasca oltre ai tanti altri sostenitori, collaboratori e tifosi.

Squadra che convince non si cambia quindi ancora fiducia alla forza del gruppo dei giocatori astigiani nelle ultime annate allenati da Piero De Luca: Daniele Ferrero, Luca Merlone, Ivan Briola, Daniele Basso. Un grosso in bocca in lupo ai partenti: Andrea Di Mare ai box per motivi di lavoro ed il prezioso jolly Paolo Baggio prossimamente in campo in serie B con la casacca del Ciserano. A tempo debito verranno presentati i nuovi innesti: per il polivalente Alessio Basso si tratta di un gradito ritorno mentre è una novità il ritorno a campo libero dopo gli allori giovanili ed i successi a muro di Emanuel Monzeglio. Per il grazzanese tanta voglia di mettersi a disposizione del gruppo e diventare un giocatore sempre più completo.

Cremolino in serie A tra conferme e ritorni

La formazione cremolinese si è presentata al pubblico nel corso di una cena presso il Ristorante degli Sportivi gestito da ex tamburellista Fabrizio Puppo.

CREMOLINO - Riparte, come ogni anno, con la stessa passione che ha contraddistinto l'ultimo decennio - da 12 anni milita in serie A - la stagione agonistica del Cremolino. La società presieduta da Claudo Bavazzano ha confermato l'impegno nel campionato, massima espressione a livello nazionale, a dimostrazione della grande passione che anima questo centro sulle colline tra Ovada ed Acqui. "Dobbiamo ringraziare - dice il numero uno, da trent'anni alla guida della squadra - i nostri sostenitori, gli sponsor, il Comune, la Pro Loco, il vice Luigi Gollo con la famiglia, Enzo Frutti, il presidente onorario Aldo Casamonti che ha fatto la storia del tamburello, l’affezionata tifoseria e Fabio Viotti, che per motivi personali lascia il ruolo di Direttore Tecnico dopo 15 anni". Un entusiasmo che si è potuto avvertire durante la cena presso il ristorante degli Sportivi gestito da un ex tamburellista, Fabrizio Puppo, che precede l’avvio della stagione. Nel corso della serata Maurizio Bormida ha presentato l'organico della società. Dalla coppia di terzini Antonio Di Mare e Danilo Basso al mezzo volo Ivan Briola, il pilastro di fondo campo Luca Merlone con Danilo Ferrero, il ritorno di Paolo Baggio in sostituzione di Federico Pavia, il neo Direttore Tecnico Piero De Luca terzino del grande Castelferro e l’allenatore Mauro Bavazzano. Infine applausi anche per l’uomo simbolo il massaggiatore Roberto Tasca e Luigi Musso di Asti che cura il sito tambass. Il Presidente provinciale Gianni Agosto, intervenuto alla serata e più che mai orgoglioso per la presenza del Cremolino in serie A ha anticipato che è in svolgimento una sinergia con la palla pugno. “E’ in atto una commissione marketing dove le due Federazioni del tamburello guidato dal neo eletto Edoardo Facchetti e della Palla Pugno con a capo l’Onorevole Enrico Costa stanno lavorando in modo parallelo in quanto le nuove elezioni del CONI porteranno ad un cambio di struttura e gli sport minori verranno accorpati”. Intanto l’esordio in serie A del Cremolino è previsto in casa il 19 con la Cavrianese.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.