Nuova stagione “supertecnica” per Moncalvo

Il fondocampista Matteo Forno nuovo tesserato del Moncalvo

Accanto ad Alciati e al preparatore Mysliwiec, arriva anche il giocatore Matteo Forno

Nel 2017 aveva conquistato tutto mettendo a segno il «triplete» dei bastioni (scudetto, Coppa Italia e Supercoppa), quest’anno nuova finale scudetto e nel 2019 squadra rivoluzionata e profilo basso. E’ il Moncalvo che inaugura la seconda stagione della gestione del presidente Enrico Bacchiella abbandonando le mire d’alta classifica per un campionato low-budget. Salutato l’asso dei tre mondi sferistici Alessio Monzeglio (destinazione Montechiaro) la squadra ha iniziato a sudare puntando molto sull’aspetto atletico forte di ben tre tecnici che ne seguiranno la preparazione: prima in palestra e poi sul campo. Metabolizzata la delusione per la finale persa a Montemagno dove, a caldo, il tecnico Pierino Alciati aveva annunciato il ritiro per poi ritornare sulla decisione. Il «Mourinho di Rocca d’Arazzo» è stato così accolto dalla dirigenza biancorossa pronta ad assicurargli un posto al seguito della squadra. Ma al tambass da quest’anno si avvicina in maniera ancora più partecipe un altro tecnico, Andrzej Mysliwiec che è stato anche campione nell’hockey prato e per anni ha guidato l’altro sport vincente nella cittadina aleramica. «Già lo scorso anno aveva seguito la preparazione e quest’anno sarà ancora più vicino al gruppo avendo anche intenzione di prendere parte al prossimo corso che Federtamburello organizzerà per il conseguimento del patentino di allenatore» aggiunge il presidente Bacchiella. Accanto ad Alciati, tecnico sul campo, e Mysliwiec quale preparatore, vi è anche Matteo Forno, che oltre ad essere un nuovo giocatore degli aleramici è istruttore e personal trainer alla palestra Yoo Gym di Asti dove il Moncalvo sosterrà parte della preparazione. Forno è uno dei volti nuovi del gruppo disegnato dal dirigente ed uomo mercato Igor Tapparo. Torna di casa nella «fossa» Christian Tinto mentre è al debutto nel muro Daniele Sorba. Confermati invece il battitore Emanuele Tirico come il terzino Luca Siciliano. E’ realista il presidente Bacchiella sugli obiettivi sportivi: «ci sono squadre oggettivamente attrezzate per vincere con atleti ed investimenti importanti. Noi ai play off potremo puntare nel 2020, quest’anno vogliamo essere una sorta di mina vagante e se anche non lotteremo per una nuova finale tutti dovranno sudare per strappare punti nella fossa». Continuerà infine l’esperienza nella serie B con fiducia al gruppo di giovani integrato dall’esperienza di Emanuele Bella (reduce dalla A col Rocca). E di attività giovanile il presidente Bacchiella ha parlato in un recente incontro con l’amico e numero uno del Montemagno Giulio Griffi. Obiettivo valutare la possibilità di avviare iniziative comuni, strutturate e organizzate, nell’ambito delle scuole condividendo i due centri anche lo stesso Istituto comprensivo scolastico.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.